rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Sport

Benetton Rugby, al Kingspan Stadium i Leoni ci provano ma vince Ulster 28-8

Il match (prima trasferta di questa stagione per i trevigiani) valeva per il terzo round del rinnovato United Rugby Championship

Ulster Rugby-Benetton Rugby vale per il terzo round del rinnovato United Rugby Championship. Gli uomini di Marco Bortolami saranno di scena al Kingspan Stadium di Belfast per la prima trasferta del campionato. Sia i biancoverdi che gli irlandesi hanno vinto le prime due giornate e si prospetta un match di grande interesse. Nel primo tempo Lamaro e compagni giocano una gara buona nei primi quindici minuti. Poi pagano l’indisciplina. Nemer viene ammonito e Ulster segna due mete in superiorità numerica. Gli irlandesi fanno anche la differenza dal drive e allo spogliatoio si va sul punteggio di 21-3 per i padroni di casa. Nella ripresa i Leoni lottano e tengono testa agli irlandesi. Con la superiorità numerica Tavuyara sigla una meta per i biancoverdi, ma alla fine vince Ulster per 28-8.

CRONACA PARTITA

La serata di Belfast è fredda e le squadre si studiano nei primi minuti. Fin quando al 7′ Ulster commette una scorrettezza in ruck e i Leoni decidono di andare ai pali. Leonardo Marin da posizione centrale centra il bersaglio e sigla i primi tre punti dei biancoverdi. Poi gli irlandesi vanno in touche nei cinque metri sfruttando una punizione per placcaggio alto ai danni di Benvenuti. Viene annullata una meta ad Ulster per ostruzione ai danni di Lamaro dal drive irlandese. Ancora un vantaggio per gli Ulstermen che vanno vicini alla meta, ma viene fischiato fallo a Ivan Nemer a pochi passi dalla linea di meta. Il pilone argentino al 17′ viene ammonito. Esce quindi Steyn per lasciare spazio a Pasquali in mischia. Gli ospiti tengono grazie al pack nonostante l’uomo in meno, però Ulster spinge sull’acceleratore e va in meta con Gilroy, abile ad anticipare in presa alta Smith e a schiacciare la prima meta dei padroni di casa. Doak trasforma. Gli irlandesi approfittano della superiorità numerica e Doak sigla la seconda marcatura dei suoi. Lo stesso mediano di mischia converte e Ulster è sopra 14-3. Si torna 15 vs 15 con il rientro di Nemer. I biancoverdi pagano la poca disciplina, gli irlandesi vanno ancora in rimessa nei cinque metri trevigiani e Herring schiaccia la terza meta. Doak non sbaglia dalla piazzola. Il primo tempo finisce quindi con Ulster in vantaggio 21-3.

Inizia la ripresa con Traoré al posto di Zani in casa Benetton. Dopo dieci minuti della ripresa l’head coach Bortolami decide di cambiare quattro uomini in mischia, rimpiazzando Els, Nemer, Herbst e Lamaro con Baravalle, Pasquali, Lazzaroni e Negri. I Leoni vogliono a tutti i costi la meta e ci vanno vicini più volte. Gli Ulstermen difendono come possono, però commettono troppi falli e viene ammonito Hume. Dalla mischia sui cinque metri Braley trova Ratuva Tavuyara che al 58′ sull’out destro sgasa e timbra la prima meta dei Leoni. Marin non trasforma. Nell’ultimo quarto di gara è anche il momento di Morisi per Benvenuti. La mischia del Benetton Rugby è ottima, ma per piccoli dettagli gli ospiti non riescono a sviluppare la trama per scardinare ancora la difesa di Ulster. Così si ritorna in parità numerica e gli uomini di McFarland chiudono i conti con la doppietta di Doak. Finisce 28-8 per gli irlandesi.

Marcature: 7′ p. Marin, 22′ meta Gilroy tr. Doak, 26′ meta Doak tr. Doak, 34′ meta Herring tr. Doak; 58′ meta Tavuyara, 77′ meta Doak tr.Doak.

Note: 17′ cartellino giallo a Ivan Nemer (BEN), 57′ cartellino giallo a James Hume (ULS). Trasformazioni: Ulster Rugby 4/4 (Doak 4/4); Benetton Rugby 0/1 (Marin 0/1). Punizioni: Benetton Rugby: 1/1 (Marin 1/1). Man of the match: Doak (ULS).

Ulster Rugby: 15 Will Addison, 14 Craig Gilroy, 13 James Hume, 12 Stewart Moore, 11 Ethan McIlroy, 10 Billy Burns (40′ Mike Lowry), 9 Nathan Doak (79 Dave Shanahan), 8 David McCann (64′ Sean Reidy), 7 Nick Timoney, 6 Matty Rea, 5 Sam Carter (c) (51′ Mick Kearney), 4 Alan O’Connor, 3 Tom O’Toole (54′ Ross Kane), 2 Rob Herring (69′ Brad Roberts), 1 Andrew Warwick (2′ Callum Reid). A disposizione: 23 Ben Moxham. Head Coach: Dan McFarland.

Benetton Rugby: 15 Rhyno Smith, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon, 12 Tommaso Benvenuti (61′ Luca Morisi), 11 Luca Sperandio, 10 Leonardo Marin, 9 Callum Braley (76′ Luca Petrozzi), 8 Braam Steyn (17′ Tiziano Pasquali, 27′ Braam Steyn, 71′ Lorenzo Cannone), 7 Michele Lamaro (c) (49′ Sebastian Negri), 6 Giovanni Pettinelli, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (49′ Marco Lazzaroni), 3 Ivan Nemer (49′ Tiziano Pasquali), 2 Corniel Els (49′ Tomas Baravalle), 1 Federico Zani (40′ Cherif Traoré). Head Coach: Marco Bortolami.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton Rugby, al Kingspan Stadium i Leoni ci provano ma vince Ulster 28-8

TrevisoToday è in caricamento