menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Benetton incappa in un'altra sconfitta: Ospreys vincono 42-7

I biancoverdi di coach Casellato non riescono più a vincere: a Swansea i trevigiani subiscono un pesante passivo nell'esordio in Champions Cup

TREVISO - Ancora una partita difficile con gli Ospreys per il Benetton Treviso, sconfitto 42-7 al Liberty Stadium di Swansea nella prima giornata della neonata Champions Cup.

I primi punti dell'incontro arrivano al 6' con un facile calcio piazzato per il piede di Biggar, che poi può ripetersi anche al 9', dopo un "tenuto" di Ludovico Nitoglia, e al 14' dopo un fuorigioco di Enrico Bacchin. La prima meta arriva invece dopo il primo quarto di gara. Treviso soffre in mischia, Webb attacca veloce per Matavesi, una serie di passaggi, tra cui probabilmente anche uno in avanti del mediano di mischia per il capitano Alun Wyn Jones, palla nuovamente fuori per Biggar che apre vicino ad Hassler. L'ala si inserisce nel corridoio giusto esterno a Jayden Hayward e segna la meta del 16-0, grazie alla trasformazione di Biggar.

Dopo non aver fischiato il passaggio in avanti in precedenza, il francese Gauzere - non alla prima direzione poco felice con i biancoverdi - ne ravvisa uno millimetrico o quasi di Joe Carlisle per Ludovico Nitoglia praticamente lanciato in meta. Poco dopo il Benetton perde per infortunio capitan Antonio Pavanello, alla cinquantesima presenza in Coppa Europa, e anche il sostituto Marco Fuser, che rimedia un cartellino giallo. Dalla rimessa laterale successiva al calcio di punizione, gli Ospreys arrivano vicini alla meta con Baker, ma tuttavia a segnare è subito dopo il mediano di mischia Webb, lesto ad approfittare del lento riposizionamento delle guardie. Per il numero 9, uno degli osservati speciali di giornata, è la sesta marcatura pesante in sette incontri ufficiali ad inizio stagione. Si va così al riposo sul risultato di 23-0.

Pessimo l'inizio del secondo tempo, con il cartellino giallo rimediato da Salesi Manu, subentrato all'evanescente Rupert Harden e che ricade nell'errore già visto alla prima di Guinness PRO12 sempre a Swansea. Dalla punizione successiva, rimessa laterale, maul, palla aperta al largo e meta di Evans, tenuto inizialmente alto, ma bravo comunque a girarsi e schiacciare oltre la linea. Inevitabile pensare ad un arrivo rapido del punto di bonus per i padroni di casa che immancabilmente si presenta qualche minuto più tardi con il break trovato dal numero 8 Baker. Il terza linea è costretto ad uscire per un colpo alla testa poco dopo e il gioco si interrompe per alcuni minuti per consentire i soccorsi.

Non si ferma, invece, la voglia di segnare degli Ospreys, ancora con Evans, splendidamente servito alla chiusa da Webb. A fare notizia è ormai quasi più l'unico errore di Biggar nella trasformazione, che rovina la sua media e porta il risultato sul 42-0. A cinque minuti dalla fine il mediano di mischia di riserva Roberts realizza la sesta meta, che però viene annullata per una precedente ostruzione di Bearman su Marco Barbini. Nel finale, una palla di recupero viene presa da Ludovico Nitoglia che può volare indisturbato in meta. Joe Carlisle trasforma e l'incontro finisce 42.7.

MARCATORI: pt 6', 9', 14' Biggar p.; 22' Hassler meta tr. Biggar; 34' Webb meta tr. Biggar; st 7' Evans meta tr. Biggar; 14' Baker meta tr. Biggar; 22' Evans meta; 38' Nitoglia meta tr. Carlisle.

OSPREYS: Evans; Hassler, Bishop, Matavesi (st 14' Davies), Walker; Biggar, Webb (st 24' Roberts); Baker (st 18' Bearman), Lewis (st 24' Tipuric), King; A.W. Jones (st 18' Bernardo), Peers; Arhip (st 17' Jarvis), Baldwin (st 18' Otten), Smith (st 17' D. Jones). All. Tandy.

BENETTON TREVISO: Hayward; Esposito (st 14' Campagnaro), Morisi, Bacchin, Nitoglia; Carlisle, Lucchese (st 20' Gori); Minto (st 29' Barbini), Zanni, Favaro; Vallejos (st 14' Swanepoel), Pavanello (pt 26' Fuser); Harden (st 1' Manu), Anae (st 1' Giazzon), Zanusso (st 24' Acosta). All. Casellato.

ARBITRO: Gauzere della Federazione Francese.

NOTE: pt 23-0; Heineken man of the match: Dan Biggar (Ospreys); cartellino giallo a: Fuser (pt 33'), Manu (st 6'); calciatori: Ospreys 7/8 (Biggar 7/8), Benetton Treviso 1/1 (Carlisle 1/1); punti in classifica: Ospreys 5, Benetton Treviso 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento