Sport

E sono 20 sconfitte di fila: lo Stade Francais batte ancora la Benetton

Champions Cup stregata per i Leoni biancoverdi di Casellato, ormai sulla graticola per l'ennesima sconfitta di una stagione già da dimenticare

Un'immagine del match (foto Benetton)

TREVISO Ora sono venti sconfitte consecutive tra Campionato e Champions Cup. I Leoni della Benetton, nonostante la grinta di non soccombere ai più noti e forti rivali francesi, non sono riusciti a portare a casa il bottino pieno rimediando l'ennesima brutta figuraccia sul piano internazionale mettendo inevitabilmente sulla graticola mister Casellato e tutto il suo staff, anche a fronte dei risultati migliori ottenuti recentemente dai colleghi delle Zebre Rugby.

LA CRONACA Minuti iniziali che vedono il Benetton Rugby cominciare bene e resistere agli attacchi dello Stade Francais. All'8', da una mischia concessa all'interno dei 5 metri biancoverdi, arriva però la meta tecnica che porta in vantaggio i padroni di casa. I francesi insitono, al 12' azione personale dell'estremo Bonneval che riesce a superare la nostra linea difensiva e schiacciare l'ovale in meta. E' lo Stade Francais che conduce il match trovando al 20' la terza meta con Josaia Raisuqe.

A 10' dall'intervallo gli uomini di Casellato tentano di reagire e da una buona azione di Hayward, riescono a conquistare una touche nei 22 metri avversari, arrivano vicinissimi a varcare la linea di meta ma un errore vanifica il tutto. La prima frazione di gioco termina 21 a 0 per la formazione di Parigi. Nella ripresa buon inizio dei biancoverdi che riescono a dar fastidio ai francesi, ma al 49' questi ultimi si fanno nuovamente avanti con Raisuqe che resiste al placcaggio di Iannone e realizza la seconda meta personale. Al 57' il Benetton Rugby trova la via della meta con Alberto Sgarbi, alla prima da titolare, dopo il ritorno in campo avvenuto settimana scorsa in seguito al lungo infortunio che lo ha tenuto per parecchio tempo lontano dal campo di gioco. Pochi minuti dopo, i padroni di casa realizzano la quarta meta con il pilone Zhvania. Al 73' maul avanzante del Benetton Rugby che al secondo tentativo riesce ad andare in meta con Davide Giazzon, dalla piazzola trasforma Ambrosini. Ma nel finale c'è tempo per un'altra meta francese con Doumayrou. Il match termina 40 a 14 in favore dello Stade Francais.

STADE FRANCAIS PARIS 40 BENETTON RUGBY 14

Marcatori: 6' meta tecnica Stade Français tr Steyn, 13' meta Bonneval tr Steyn, 21' meta Raisuqe tr Steyn, 50' meta Raisuqe tr. Steyn, 57' meta Sgarbi tr. Hayward, 63' meta Zhvania tr. Steyn, 74' meta Giazzon tr. Ambrosini, 77' meta Doumayrou.

Stade Français Paris: 15 Hugo Bonneval, 14 Josaia Raisuqe, 13 Geoffrey Doumayrou, 12 Jonathan Danty (58'Herman Meyer Bosman), 11 Djibril Camara,10 Morné Steyn, 9 Julien Tomas (51' Jonathan Ross), 8 Sergio Parisse, 7 Sylvain Nicolas, 6 Raphael Lakafia, 5 Paul Gabrillagues, 4 Hugh Pyle (51'Gerhard Mostert), 3 Rabah Slimani (45' Paul Alo Emile), 2 Laurent Sempéré (Laurent Panis), 1 Emmanuel Felsina (41' Zurabi Zhvania)

Benetton Rugby: 15 Simone Ragusi, 14 Andrea Pratichetti, 13 Enrico Bacchin, 12 Alberto Sgarbi (67' Sam Christie), 11 Tommaso Iannone, 10 Jayden Hayward (70' James Ambrosini), 9 Chris Smylie, 8 Abraham Steyn, 7 Alessandro Zanni, 6 Marco Barbini (51' Robert Barbieri), 5 Tom Palmer (51' Filo Paulo), 4 Marco Lazzaroni (61' Marco Fuser), 3 Salesi Manu (30' Rupert Harden), 2 Roberto Santamaria (51' Davide Giazzon), 1 Alberto De Marchi (51' Matteo Zanusso)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E sono 20 sconfitte di fila: lo Stade Francais batte ancora la Benetton

TrevisoToday è in caricamento