menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Barbini in azione durante la partita

Barbini in azione durante la partita

Disfatta del Benetton Rugby contro le Zebre: il 2016 è già negativo

Nonostante i diversi Leoni indisponibili, la squadra ha lottato per cercare di portare a casa la prima vittoria, ma è ormai buio profondo a Treviso

TREVISO Buio profondo allo Stadio Monigo domenica pomeriggio. I Leoni biancoverdi incappano nell'ennesima sconfitta consecutiva di una stagione già da buttare e per un 2016 iniziato nel peggiore dei modi. Una situazione difficile da digerire non solo per giocatori e dirigenza, ma anche per i tifosi non abituati a questo tipo di partite, tanto che a fine match sono stati tantissimi i fischi degli spalti rivolti ai giocatori in campo. Vero che molti atleti trevigiani sono costanetmente infortunati, ma non è più ammissibile che una squadra blasonata come il Benetton non riesca a portare a casa nemmeno il punto di bonus difensivo contro i cugini delle Zebre Rugby, quasi sempre battuti nelle precedenti sfide. Ora i tifosi, in stile gioco del calcio, chiedono la testa di coach Umberto Casellato in quanto presumibile responsabile di una mancanza di gioco evidente nonostante i buoni elementi a sua disposizione.

LA CRONACA Il match comincia con un lungo possesso dei biancoverdi, che nei primi minuti di gioco cercano di guadagnare campo. Al 4' le Zebre passano in vantaggio di tre punti, Canna centra i pali dalla piazzola. Il Benetton reagisce con Marco Barbini, bel break del flanker che una volta placcato è costretto a forzare l'offload, bianconeri che recuperano il possesso. Al 10' da un fallo commesso in mischia dalle Zebre, i biancoverdi riescono a pareggiare con Hayward. I minuti che seguono sono segnati da un lungo ping pong tattico, con tanti errori da una parte e dall'altra. Al 28' punizione per il Benetton, ma il calcio di Hayward colpisce il palo. Al 34’ Iannone sporca il pallone a Van Schalkwyk poco prima di andare in meta, si riparte con una mischia in favore dei biancoverdi, le Zebre rubano la palla e ci provano prima con Van Schalkwyk che arriva corto e successivamente con Burgess che si tuffa oltre la linea, questa volta è meta. Prima frazione di gioco che si chiude sul risultato di 3 a 8 in favore degli ospiti.

Ripresa che comincia con i biancoverdi nuovamente padroni del possesso, con una buona difesa delle Zebre che riesce a fermare ogni avanzata. Al 55' Padovani subentrato ad uno zoppicante Canna centra i pali allungando le distanze. Al 67' buon calcio a seguire di Hayward, Pratichetti con un colpo di esterno riesce a tenere in campo l'ovale ma l'azione non si concretizza. Qualche istante dopo è Luke McLean a trovare un bel break, raccoglie Pratichetti che sembra schiacciare in meta, ma Van Zyl e Padovani lo tengono alto. Al 74' dopo svariati tentativi, i biancoverdi vanno in meta con Smylie, appena spostato ad ala dopo l'ingresso in campo di Lucchese. Trascorrono un paio minuti, calcio alto di Palazzani, Van Schalkwyk recupera l’ovale e lo serve a Toniolatti che schiaccia in meta. Si conclude così il match, Benetton Rugby 8 Zebre 18.

Benetton Rugby 8 - Zebre 18

Marcatori: 4' p. Canna, 13' p. Hayward, 34' meta Burgess, 55' p. Padovani, 74' meta Smylie, 76' meta Toniolatti tr. Padovani

Benetton Treviso: 15 McLean, 14 Pratichetti, 13 Bacchin (58' Christie), 12 Sgarbi, 11 Iannone, 10 Hayward, 9 Smylie, 8 Zanni (c) (41' Steyn), 7 Minto (64' Barbieri), 6 Barbini, 5 Palmer (53' Paulo), 4 Fuser (71' Lucchese), 3 Harden (38' Manu), 2 Gega (41' Giazzon), 1 Zanusso (75' De Marchi)

Zebre: 15 Palazzani, 14 Berryman (70' Toniolatti), 13 Beyers (50' Pratichetti), 12 Garcia, 11 Van Zyl, 10 Canna (42' Padovani), 9 Burgess, 8 Van Schalkwyk, 7 Meyer, 6 Sarto (70' Cook), 5 Biagi (cap), 4 Bortolami (58' Bernabò), 3 Chistolini (75' Roan), 2 D’Apice (62' Fabiani), 1 Lovotti (79' De Marchi)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento