rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Sport

Secondo ruggito del Benetton, i Leoni a Monigo battono gli Scarlets 34-23

Decisivi i calci di Tomas Albornoz e le mete di Benvenuti e Menoncello. Bella prestazione di Rhyno Smith

Ieri, sabato 1 ottobre, Monigo, nel terzo round dello United Rugby Championship 2022/2023, il Benetton ha superato gli Scarlets con un netto 34-23. Per i Leoni è la seconda vittoria in campionato che li porta nelle zone alte della classifica. Sontuose le prestazioni di Smith e  Albornoz.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e i Leoni hanno una punizione da posizione centrale per fallo in ruck da parte degli Scarlets. Tomas Albornoz centra i pali e fissa i primi tre punti del match. I Leoni sfruttano la visione di Duvenage per affacciarsi nei 22 metri gallesi, ma dal drive biancoverde non arriva la giocata decisiva. La partita non si sblocca, sono diversi gli errori di gestualità da ambo le parti. Il Benetton Rugby guadagna campo grazie alle sgasate di Albornoz, però nel momento topico non trova la meta. Ma alla fine la marcatura pesante arriva, proprio grazie a Tomas Albornoz. Il mediano d’apertura sguscia con due magie agli avversari e vola a schiacciare in meta. Albornoz stesso trasforma e il Benetton Rugby va sul 10-0. Gli Scarlets vogliono reagire e con un piazzato di Halfpenny segnano i primi punti della serata. Due giri di lancette e nuovo piazzato per i Leoni. Tomas Albornoz centra ancora i pali. Sta per finire il primo tempo, ma i gallesi insaccano altri tre gettoni con una punizione di Halfpenny. Si va all’intervallo sul 13-6 per i padroni di casa.

Comincia la ripresa e i Leoni hanno nuovamente una punizione con Tomas Albornoz che non sbaglia. Poi il gioco deve restare fermo per un infortunio a Riera e al suo posto subentra Menoncello. Pochi istanti dopo Halfpenny su punizione sigla altri tre punti per gli ospiti. La gara non decolla e il gioco è molto spezzettato a causa di ripetuti falli. Da uno di questo Tomas Albornoz aggiunge altri tre punti e i Leoni sono sopra il break di vantaggio per 19-9. Il 10 argentino è in gran serata e inventa un’altra giocata, regalando l’ovale perfetto per la corsa di Edoardo Padovani che schiaccia in meta in mezzo ai pali. Smith trasforma. Il direttore di gara irlandese Busby inoltre ammonisce Conbeer degli Scarlets per un placcaggio irregolare ai danni di Albornoz. L’argentino deve quindi lasciare il posto a Watson, all’esordio in maglia trevigiana. Entra pure Hidalgo-Clyne per Duvenage. I biancoverdi hanno un uomo in più e sono avanti 26-9, ma gli Scarlets non demordono. Intanto Bortolami inserisce Pasquali, Nicotera, Niccolò Cannone e Halafihi per Ferrari, Nicotera, Scrafton e Zuliani. I gallesi risalgono la china con la meta di Kalamafoni e la trasformazione di Patchell. Si torna in parità numerica e gli Scarlets vanno ancora a segnare con il pertugio trovato da Williams. Patchell converte e in un battito di ciglia gli ospiti sono sotto solo di tre lunghezze (26-23). I Leoni si ribaltano nei 22 dei gallesi e trovano una punizione. Rhyno Smith fa centro. L’inerzia è tornata verso la squadra di casa che chiude definitivamente l’incontro con la meta di Tommaso Menoncello, servito perfettamente da un sontuoso assist di Smith. L’estremo non mira i pali, ma la gara è finita con un’ottima vittoria dei Leoni per 34-23.

IL TABELLINO

Marcature: 5′ p. Albornoz, 29′ meta Albornoz tr. Albornoz, 34′ p. Halfpenny, 36′ p. Albornoz, 39′ p. Halfpenny; 42′ p. Albornoz, 51′ p. Halfpenny, 54′ p. Albornoz, 57′ meta Padovani tr. Smith, 63′ meta Kalamafoni tr. Patchell, 69′ meta Williams tr. Patchell, 74′ p. Smith, 77′ meta Menoncello.

Note: Cartellino giallo a Conbeer (SCA) al 58′. Trasformazioni: Benetton Rugby 2/3 (Albornoz 1/1, Smith 1/2), Scarlets (Patchell 2/2). Punizioni: Benetton Rugby 5/5 (Albornoz 4/4; Smith 1/1); Scarlets (Halfpenny 3/3). Man of the match: Tomas Albornoz (BEN).

Benetton Rugby: 15 Rhyno Smith, 14 Edoardo Padovani, 13 Ignacio Brex, 12 Joaquin Riera (50′ Tommaso Menoncello), 11 Ignacio Mendy, 10 Tomas Albornoz (57′ Marcus Watson), 9 Dewaldt Duvenage (C) (59′ Sam Hidalgo-Clyne), 8 Lorenzo Cannone, 7 Michele Lamaro, 6 Manuel Zuliani (62′ Toa Halafihi), 5 Federico Ruzza, 4 Scott Scrafton (62′ Niccolò Cannone), 3 Simone Ferrari (62′ Tiziano Pasquali), 2 Gianmarco Lucchesi (62′ Giacomo Nicotera), 1 Ivan Nemer (57′ Federico Zani).

Head Coach: Marco Bortolami.

Scarlets: 15 Leigh Halfpenny (54′ Johnny McNicholl), 14 Steff Evans, 13 Jonathan Davies (c), 12 Johnny Williams, 11 Ryan Conbeer, 10 Dan Jones (52′ Rhys Patchell), 9 Kieran Hardy (59′ Dane Blacker), 8 Sione Kalamafoni, 7 Josh Macleod (1′ Blade Thomson), 6 Vaea Fifita, 5 Tom Price, 4 Sam Lousi (52′ Morgan Jones), 3 Javan Sebastian (54′ Harri O’Connor), 2 Shaun Evans (40′ Ken Owens), 1 Jamie Bhatti (50′ Wyn Jones).

Head Coach: Dwayne Peel.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo ruggito del Benetton, i Leoni a Monigo battono gli Scarlets 34-23

TrevisoToday è in caricamento