rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport Centro

Boom di iscritte per la "Treviso in rosa": si vola oltre le 5mila presenze

Ben 82 gruppi si sono finora iscritti al grande evento al femminile dell’8 maggio. In prima fila anche le “Ca’ Foncelle in rosa!!!”, medici e infermiere dell’ospedale di Treviso

Sono in 53. E il nome è già un programma: “Ca’ Foncelle in rosa!!!”. Scritto proprio così, con tre punti esclamativi, per sottolineare l’entusiasmo che accompagna l’adesione a Treviso in rosa. Il gruppo - uno degli 82 sodalizi spontanei che risultano iscritti all’evento al femminile di domenica 8 maggio - è formato da medici e infermiere del blocco operatorio dell’Ospedale Ca’ Foncello.

“Treviso in rosa – ha scritto Antonia, la capogruppo, agli organizzatori – sarà un’occasione imperdibile per ritrovarci con spensieratezza ed emozionarci insieme dopo due anni di pandemia vissuti a stretto contatto nei reparti Covid. Vi ringrazio per il vostro impegno a favore della LILT di Treviso. Le componenti del nostro gruppo sanno bene quanto importante sia il vostro contributo nella lotta alla malattia che ogni giorno affrontiamo nel nostro lavoro in sala operatoria”. Sono, come detto, 82 i gruppi finora iscritti all’edizione 2022 di Treviso in rosa, che l’8 maggio tornerà con una collocazione primaverile, dopo l’edizione solo virtuale del 2020 e la versione estiva, accompagnata da severi protocolli di contenimento della pandemia, dell’anno scorso. 

Si sono iscritte palestre, aziende, interi corsi di yoga, pilates e zumba. C’è il gruppo del Pronto Soccorso di Treviso. E quello della Croce Rossa. Ci sono alcune scuole, come l’istituto comprensivo Casteller di Paese. E poi le “Amiche del Duca”, un gruppo formato da insegnanti e allieve della scuola che sorge nelle vicinanze della partenza di Treviso in rosa. C’è chi a Treviso festeggerà l’addio al nubilato. E chi ne approfitterà per ritrovare vecchie compagne di scuola. Si è anche iscritto un gruppo di pattinatrici: sono le donne della Future Inline Asd, ben 48 tutte con i pattini ai piedi, guidate dall’ex campionessa mondiale Erika Zanetti.  Andreea Corina Surugiu, romena d’adozione moglianese, è invece il punto di riferimento del gruppo Kangoo Jumps, che parteciperà a Treviso in rosa con le scarpe da rimbalzo (una speciale calzatura con una specie di molla sotto la suola) di una nuova e divertente disciplina che tanti benefici apporta al fisico e alla mente.         

DI CORSA CON LA LILT - Sarà una domenica di condivisione, divertimento e solidarietà che avrà anche un obiettivo concreto, proposto dalla LILT di Treviso, da sempre al fianco di Treviso in rosa: l’acquisto delle attrezzature necessarie per arredare e rendere pienamente funzionante la palestra riabilitativa nella nuova sede dell’associazione, in via Venzone a Treviso. Ogni anno, oltre duemila malati oncologici si rivolgono alla LILT di Treviso per affrontare la malattia. Grazie al coinvolgimento di circa 800 volontari, l’associazione offre un sostegno basato su attività di prevenzione, formazione, riabilitazione, fisioterapia, animazione per i più piccoli, senza dimenticare i servizi di trasporto pazienti, dermopigmentazione e consulenza alimentare.

La grande famiglia di LILT Treviso ha, in via Venzone, una nuova sede di mille metri quadri e cinque ambulatori, in cui i volontari, figure professionali come medici, psicologi e fisioterapisti, i malati e i loro cari possono incontrarsi e vivere al meglio i momenti che li uniscono. Nella nuova sede vi è anche la disponibilità di una palestra riabilitativa, che i fondi raccolti dall’edizione 2022 di Treviso in rosa contribuiranno appunto a rendere pienamente operativa.

ISCRIZIONI OLTRE QUOTA 5000 - La raccolta delle iscrizioni va intanto avanti: nei giorni scorsi Treviso in rosa ha superato, di slancio, le 5 mila iscritte, ma la sua corsa prosegue. Le iscrizioni, infatti, rimarranno aperte sino al 5 maggio, utilizzando anche i circa 50 punti di raccolta attivi in tre province (Treviso, Padova, Venezia) grazie alla disponibilità dei Supermercati Maxì e di tante altre realtà (bar, farmacie, negozi, palestre). Per saperne di più: www.trevisoinrosa.it. 

L’edizione 2022 di Treviso in rosa si svilupperà su un percorso di 7 km che toccherà i luoghi più suggestivi del centro storico cittadino. La partenza sarà in viale Bartolomeo d’Alviano, ai piedi delle Mura. Mentre il traguardo, il village dell’evento e la grande festa finale animata dai deejay di Radio Company troveranno posto in cima alle Mura, sfruttando l’ampio spazio del Bastione San Marco. Tutte le iscritte a Treviso in rosa riceveranno la t-shirt ufficiale, ovviamente di colore rosa, e un simpatico zainetto, oltre al pettorale personalizzato con il proprio nome e a vari gadget. Il rosa, a Treviso, è più che mai il colore del divertimento e della solidarietà. Domani, venerdì 29 aprile, alle 20.30, al BHR Treviso Hotel di Quinto, presentazione ufficiale dell’evento.  

Treviso in rosa_Kangoo Jumps-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di iscritte per la "Treviso in rosa": si vola oltre le 5mila presenze

TrevisoToday è in caricamento