menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Molino Rinascita Ormelle: nel weekend arriva un podio a Borgo Panigale

"La squadra sabato è stata davvero impeccabile - ammette il diesse Cristian Pavanello - Forse troppo generoso Fabio Mazzucco, ha sottovalutato lo spunto veloce del vincitore"

ORMELLE Cresce la condizione del team Borgo Molino Rinascita Ormelle. Cresce grazie anche all'ottimo stato di forma di Fabio Mazzucco. Il padovano, con caratteristiche di passista scalatore, dopo l'ottava piazza alla Parigi - Roubaix, in maglia azzurra, sabato, nel ungo weekend di Pasqua, ha ottenuto un prestigioso secondo a Borgo Panigale, alle porte di Bologna. Fabio Mazzucco ha fatto il forcing sull'ultima salita assieme al compagno di squadra Marco Grendene. Una piazza d'onore che con un pizzico di fortuna avrebbe potuto essere il grandino più alto del podio.

"La squadra sabato è stata davvero impeccabile - ammette con soddisfazione il diesse Cristian Pavanello - Forse troppo generoso Fabio Mazzucco, ha sottovalutato lo spunto veloce del vincitore. Anche il lunedì di Pasqua nella gara nazionale junior a San Martino di Lupari la squadra è stata eccellente. Siamo alla ricerca del risultato e dobbiamo fare la differenza in salita, ma ci manca ancora, tra le nostre fila, un velocista puro". E' comunque ottimista il tecnico grigio verde sui prossimi appuntamenti del team. Domenica si correrà nel veronese a San Pietro in Cariano.

Sfortuna invece per gli allievi di Andrea Toffoli. Sul circuito pianeggiante di Vazzola si sono dati battaglia 131 allievi. Una partenza con sole e gli ultimi chilometri di gara sotto la pioggia. E durante tutti i 60 km di gara gli allievi grigio verdi hanno sempre corso all'avanguardia del gruppo. Hanno dimostrato di essere attenti e propositivi grazie alle indicazioni del diesse, entrando in tutti i tentativi di fuga. L'azione decisiva nasce a meno 8 km dalla conclusione. In due occasioni si forma un gruppetto di fuggitivi, circa 15 corridori, presenti i grigio verdi Matteo Balistreri e Leonardo Negro. Ma la sfortuna e l'asfalto reso viscido dalla pioggia contribuisce a far cadere 6 corridori in fuga, compresi Balistrieri e Negro. Ai trecento metri durante lo sprint ancora una caduta che preclude a Maicol Comin e Steven Simeoni un piazzamento prezioso. Domenica a Gorgo al Monticano pronta l'occasione di riscatto per gli allievi di Toffoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

  • Attualità

    «Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento