menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Came Dosson C5 non si ferma più: Cagliari sconfitta in casa per 4 a 1

Ottima prova in trasferta per il team trevigiano di calcio a 5. In Sardegna la squadra ottiene una grande vittoria in rimonta e consolida un importante primato in classifica

TREVISO La Capolista Came Dosson espugna il PalaConi con un 1 a 4 che consolida la vetta, ma il Crocchias Cagliari esce dal campo a testa alta. Il risultato finale è fin troppo duro per un Cagliari in grado di giocare larghi tratti di gara alla pari con la squadra leader del torneo.

Il primo squillo del match arriva al 2° minuto con Quinellato ma Murru si distende in angolo. Il Dosson fa girare palla con grande rapidità e i soliti movimenti perfetti di tutta la squadra, ma il Cagliari non molla un centimetro e concretizza il forcing a 3’. Il gol è rocambolesco ed è Bellomo a toccare per ultimo nella propria porta un pallone velenoso: 1 a 0 Cagliari. Il vantaggio galvanizza i rossoblu che mordono le caviglie avversarie e al 5’, dopo un bel tiro di Belsito respinto da Murru, parte il contropiede che finisce col tiro di Lanziotti bloccato da Vascello. Il numero 1 ospite si ripete poco dopo anche su Aquilina. Il Dosson è squadra cinica e dopo una disattenzione rossoblu, su fallo laterale, Bellomo sale in cattedra e sfodera tutta la sua classe con un tiro al volo che bacia il palo e si infila alle spalle dell’incolpevole Murru per il momentaneo pareggio.

La ripresa sembra la fotocopia del primo tempo con un Cagliari in grande spolvero nei minuti iniziali. Al primo minuto Serginho, dalla destra, mette sul secondo palo un insidioso diagonale che Rugama, in scivolata, manca di un soffio. Dal gol sfiorato al vantaggio ospite. L’azione è simile con Siviero che, lasciato troppo solo, la mette in diagonale sul lato opposto dove c’è Vavà appollaiato sul palo a metterla in rete. Il 2 a 1 ospite accende la gara con il Cagliari che ci prova più volte con Piaz e Serginho, ma nulla da fare. La giornata gira male a metà tempo, quando su fallo laterale Sviercoski scarica in mezzo un pallone beffardo che rimbalza su più gambe e batte Murru: 1 a 3. Allo scadere infine, la ciliegina sulla torta: Sviercoski dalla distanza la mette a porta sguarnita con un pallonetto. L’1 a 4 finale è un passivo che esalta l'ennesima grande prova della Came Dosson sempre più capolista incontrastata del campionato di calcio a 5.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento