Sport

Amara sconfitta per il Gruppo Fassina: contro Carmagnola è 3-2

Era una "finale salvezza", ma l'obiettivo è stato fallito e ora la strada si fa in salita. Non bastano alla causa dei marenesi nè Gudes nè Renoldi

Un'immagine del match

MARENO DI PIAVE - Amara sconfitta per il Gruppo Fassina a Caramagna nella seconda “finale” salvezza: non è stato sufficiente un ottimo inizio di ripresa alla squadra di Beppe Mungo, che aveva acciuffato il pareggio con Pedro Guedes al 9′. Un micidiale uno-due di Silvestri e Giuliano, due gol evitabilissimi arrivati in meno di un minuto, hanno infatti spento le speranze di portare a casa la vittoria o quantomeno un pari dal Piemonte. E così, i gialloblù non danno seguito al successo di sette giorni fa ottenuto sul Milano e rimangono a 7 punti, sempre da soli all’ultimo posto, senza poter approfittare dei concomitanti ko di Forlì ed Aosta. Un primo esame, dunque, fallito da Vinicius e compagni, per poter alimentare la risalita della china, mentre il Carmagnola, spinto dalla intramontabile grinta e verve dell’allenatore-giocatore “Lino” Gomes, di fatto con questi tre punti si mette più che al sicuro da eventuali sorprese. Certo, se il Gruppo Fassina vorrà continuare a crederci, dovrà metterci molto di più di ciò che ha mostrato sabato.

Assente René Ortega, squalificato, importante riferimento offensivo, per il Fassina partono De Melo in porta, Ayose, Vinicius, Renoldi e Dener dall’inizio; dall’altra parte Mastrogiacomo tra i pali, Gomes, Giuliano, Silvestri e Sachet. Al 2′ Giuliano scalda le mani a De Melo che respinge; al 5′ poi Pedro ha sul destro una ghiotta occasione ma, saltato il portiere, il suo tiro è respinto di petto da un giocatore sulla linea. Al 9′ Ayose spara fuori dopo una ripartenza Kytola-Guedes; sul capovolgimento di fronte Aalders in girata impegna De Melo nella respinta; al 12′ prima Oanea poi Sachet sfiorano il vantaggio, che arriva poco dopo con Tipau, che sfrutta un blocco su Renoldi e si ritrova solo a calciare al limite dell’area, sinistro e 1-0.

Nella ripresa il Gruppo Fassina dá segnali di risveglio e prima al 3′ Dener di sinistro costringe Mastrogiacomo in angolo, poi un minuto dopo è rigore per i gialloblù per un fallo di mano di Gomes. Dal dischetto calcia capitan Vinicius, che spera di festeggiare il compleanno con un gol, ma la traversa è impietosa e gli respinge la botta di destro, graziando il portiere di casa. Si rimane sull’1-0. Al 10′ Aalders di destro fa volare De Melo che respinge alla grande, poi il Fassina ruba una palla vagante, riparte con Ayose che velocissimo serve a sinistra Vinicius, passaggio al centro perfetto per Guedes che di piatto sinistro spinge la palla in rete. È 1-1. Ora gli ospiti ci credono. Al 14′ Renoldi ha sul sinistro un gran pallone ma il suo tiro viene respinto col corpo da un difensore che si immola. Al 14′ e al 16′ però il Carmagnola cala due gol : il primo su una gran giocata di Giuliano che salta una distratta difesa gialloblù è libera sulla destra Silvestri al diagonale vincente, il secondo proprio di Giuliano che trasforma un calcio di punizione da posizione defilata con un sinistro velenoso quanto beffardo, anche se non potente. È il 3-1 e sembra tutto finito. Ci prova col quinto di movimento il Fassina, che produce il gol di Vitor Renoldi, ma mancano solo 42 secondi e ormai la gara è già andata. Zero punti e tanto rammarico anche da questa trasferta persa da un Gruppo Fassina che doveva dare prova di essere più “leone”, ma che ha morso solo a sprazzi. Troppo pochi… Sabato prossimo servirà subito il riscatto.

CAMPIONATO SERIE A2 – GIRONE A – 18^ giornata
CLD CARMAGNOLA-GRUPPO FASSINA 3-2

MARCATORI: pt 11’54” Tipau; st 8’50” Guedes, 14′ Silvestri E., 15’57” Giuliano, 19’18” Renoldi
CLD CARMAGNOLA: Mastrogiacomo, Sachet, Giuliano, Silvestri E., Gomes (Cafagna, Silvestri D., Lisa, Tipau, Papa, Oanea, Aalders). All. Gomes.
GRUPPO FASSINA: De Melo, Ayose, Renoldi, Dener, Vinicius (Bastini, Guedes, Kytola, Moretti, Modolo, Basei, Zecchinello). All. Mungo
Arbitri: Ettore Quarti (Imperia), Giacomo Allotta (Torino). CRONO: Vincenzo Cammarano (Nichelino)

Note: ammoniti Renoldi, Giuliano, Guedes. Espulso mister Mungo al 14′ per proteste

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amara sconfitta per il Gruppo Fassina: contro Carmagnola è 3-2

TrevisoToday è in caricamento