rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Calcio

Il Treviso si suicida e viene contestato

Dal 3 a 0 al 3 a 3. Ma l'Istrana ci ha creduto

Partita incredibile tra un Istrana affamato di punti e un Treviso dalle chiare ambizioni di primato. Nei minuti conclusivi gli ospiti sono riusciti a vanificare quanto messo in mostra nei precedenti 80' concedendo ai padroni di casa una rimonta che ha dell'inverosimile. Dopo la prima frazione e il repentino 2-0 dell'inizio ripresa, nessuno avrebbe scommesso sull'undici di Bonaldo, men che meno dopo il 3-0 che sembrava aver chiuso definitivamente la partita. Un eccessivo rilassamento che ha consentito agli avieri di buttare il cuore oltre l'ostacolo e di compiere un vero miracolo sportivo.

Il primo tempo

Dopo il fischio iniziale sono subito gli ospiti a rendersi pericolosi con Salviato che al 6' colpisce la traversa su azione conseguente a calcio di punizione. Risponde Facioni sull'altro fronte con un cross radente che mette i brividi in area trevigiana. Al 15' la prima marcatura: Pozzebon riceve e insacca da pochi passi. Bisogna attendere il 44' per registrare la prima vera occasione dei gialloneri di casa con un colpo di testa di Zanin che Casella devia in angolo. 

Il secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Migliorini va al raddoppio con un uno-due fulmineo Soncin-Kabine conclusa in rete da quest'ultimo. Dopo un palo colpito dalla distanza da Vettoretto al 29' è ancora il Treviso a triplicare con un preciso pallonetto di Soncin che precede Berti in uscita. E  qui accade ciò che non ti aspetti. Sembra fatta per gli ospiti che però sottovalutano il colpo di coda dell'Istrana. Al 35' è Vettoretto a pescare l'angolo basso per il 3-1 e al 39' è invece Gazzola a sfruttare un cross da sinistra con una botta secca e imparabile per Casella. Il 3-2 mette le ali ai piedi ai giocatori di casa e lascia inspiegabilmente tramortiti i trevigiani. E così, in pieno recupero, ancora Gazzola su perfetto calcio di punizione trafigge l'estremo ospite per il definitivo 3-3 tra il tripudio dei tifosi istranesi e lo smarrimento di quelli trevigiani che hanno a fine gara lungamente contestato i loro giocatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Treviso si suicida e viene contestato

TrevisoToday è in caricamento