rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, il Portomansuè si fa rimontare di due gol dal Sandonà

A Mansuè i locali, avanti 2-0, subiscono nel finale la rimonta dei biancocelesti e pareggiano

PORTOMANSUE’ – SANDONA’ 2-2

Portomansuè: Rallo (41’ st Ruggiu), Pavarini (27’ pt Di Marzo), Peresin, Nicoletti, Colombera, De Biasi, Granati, Grandin (22’ st Dassiè), Urbanetto (18’ st Furlan), Filippini (12’ st De Martin). All. Marchetti.
Sandonà: Enzo, Momentè (48’ st De Stefani), Guizzini, Donadello, Fortunato, Abcha (38’ st Uliari), Manente (32’ st Susanna), Scroccaro, Pasqual, Carli, Gashi. All. Davanzo. 
Reti: st 6’ De Biasi, 32’ Furlan, 39’ Pasqual, 50’ Fortunato.
Arbitro: Zadrima di Pistoia (assistenti Noushehvar di Padova e Tosello di Castelfranco).
Note: ammoniti Donadello, Tomasella, Peresin, Momentè. Angoli 5-5. Recuperi pt 2’, st 5’. Spettatori 300 circa.

Mansuè. Spettacolare 2 a 2 tra Portomansuè e Sandonà che inaugurano il 2023 con un pareggio. Dopo un primo tempo a reti bianchi nella ripresa succede di tutto: il Portomansuè va avanti di due reti e pare in controllo della partita, il Sandonà dal nulla la riapre e poi trova il pareggio all’ultimo secondo. Alla fine quindi è un punto preso con grande determinazione dai biancocelesti, bravi a crederci fino alla fine. Due punti letteralmente persi per i padroni di casa che in caso di successo si sarebbe trovati a -3 dal Treviso mentre si ritrovano quarti.

Divisa nera per il Portomansuè in campo con il solito 4-4-2: esterni Granati e Tomasella, punte Filippini e Urbanetto. Classica maglia biancoceleste per il Sandonà che mister Davanzo mette in campo col 4-3-3: capitan Manente vertice basso della mediana, mezzali Scroccaro e Manente, Carli punta centrale. Attacca fin da subito con atteggiamento molto aggressivo il Sandonà: al 5’ Gashi ruba palla a Pavarini, entra in area e va al tiro da posizione defilata, Rallo respinge di pugno. Al 15’ arriva il primo tiro del Portomansuè: lancio in profondità di Filippini per Urbanetto che incrocia il sinistro, Enzo risponde presente. Due minuti dopo Granati va via con un numero a Guizzini ma poi sul più bello viene chiuso da Donadello. Situazione molto simile sul fronte opposto al 21’ quando Scroccaro serve con un’imbucata Manente che salta un uomo ma poi trova il muro di Colombera. Al 22’ Tomasella da pochi passi colpisce la traversa, il gioco però era fermo per fuorigioco. Cinque minuti dopo già un cambio per il Portomansuè: out Pavarini, dentro Di Marzo che si posizione sull’ala destra facendo scalare Granati a terzino. Al 34’ clamorosa occasione per il Sandonà: i biancocelesti ripartono in contropiede da un corner per il Portomansuè, va al tiro Pasqual, Rallo ci mette una pezza, a porta vuota Carli clamorosamente calcia alto. Al 37’ punizione di Fortunato, tira Pasqual, un difensore in area devia e colpisce la traversa a portiere battuto. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Al 4’ batti e ribatti nell’area del Sandonà, nessun giocatore del Portomansuè trova la stoccata decisiva. Un minuto dopo grande chance per Urbanetto che si fa chiudere in corner. I padroni di casa trovano il gol subito dopo: calcio d’angolo, stacco di Urbanetto, Enzo respinge corto e in tap-in De Biasi mette in rete. Proteste vibranti del Sandonà per una posizione di fuorigioco ma il gol viene assegnato. Il Sandonà prova a reagire ma è meno brillante nella costruzione rispetto al primo tempo. Al 17’ Tomasella va via in velocità a due difensori ma poi si allunga la palla. Al 23’ gran tiro dal limite di Fortunato, altrettanto bella la parata di Rallo, la palla viene rimessa in mezzo e arriva di nuovo a Fortunato che con una staffilata sfiora il palo. Al 32’ De Martin viene lanciato in contropiede ma a cozzare su Enzo in uscita, l’azione prosegue, la palla arriva a Furlan che avanza fino ai venti metri e con un sinistro dei suoi gonfia la rete. Lo stesso Furlan al 37’ cerca il bis, stavolta Enzo in due tempi riesce a parare. Improvvisamente il Sandonà riapre i giochi un minuto dopo con un destro dal limite di Pasqual che si infila rasoterra. Poco dopo il portiere del Portomansuè dice di no allo stesso Pasqual ma lascia il campo infortunato. Al 43’ ancora Pasqual saggia i riflessi del neoentrato Ruggiu che si rifugia in corner. Al 46’ corner per il Sandonà, in mischia devia probabilmente Susanna, la palla si infrange sul palo. Un minuto dopo colpo di testa di Gashi, miracolo di Ruggiu che para con un colpo di reni. Al 49’ punizione di Fortunato, bomba in area di Susanna e traversa piena. All’ultimo istante nuovo calcio piazzato per i biancocelesti, stavolta Fortunato tira direttamente in porta e insacca sul primo palo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il Portomansuè si fa rimontare di due gol dal Sandonà

TrevisoToday è in caricamento