rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, il Vittorio Falmec cala il poker

Clamroso 4-0 dei rossoblu sulla capolista Godigese

VITTORIO FALMEC SM COLLE - GODIGESE 4-1

Vittorio Falmec SM Colle (4-3-1-2): Memo, Floris, Quarzago (32' st Badio), Zane, Marchesan (35' st Zanotelli), De Biasi, Zorzetto, Giacchina (18' st M. Salamon), Barbon (17' st Cais), Cima (26' st Polese), Scarpi. A disp. Veneran, Bortot, L. Salamon, Pellicanò, Zanotelli. All. Esposito. 

Godigese (4-2-3-1): Gottin, Dell'Andrea, Pilotto, Burraci, Rizzi, Baggio, Pinton (17' st Ghion), Barra, Stangaciu (7' st Donà), Oudahab (14' st Garbuio), Meitè (25' st Antonello). A disp. Cherubin, Fornaseri, Simonetto, Bedin, Shukolli. All. Molinari. 

Reti: pt 36' Barbon; st 16' Giacchina, 25' st Cima, 28' Polese, 42' aut. Marchesan. 

Arbitro: Lena di Treviso (Duzel di Castelfranco e Piccoli di Mestre). 

Note: espulsi Dell'Andrea all'8' del st per somma di ammonizioni, Scarpi e Baggio al 12' del st per reciproche scorrettezze. Ammoniti Marchesan, Dell'Andrea, Quarzago, Pilotto. Angoli 4-5. Recuperi pt 3'. Spettatori 450 circa. 

Vittorio Veneto. Clamoroso Vittorio: i rossoblu rifilano un poker alla capolista Godigese e sognano in grande. Al Barison vanno a segno Barbon, Giacchina, Cima e Polese per una vittoria decisamente molto pesante sia nel risultato che negli equilibri del campionato. Nel primo tempo meglio la Godigese che però al 36' va sotto. Il Vittorio con il gol esce fuori e nella ripresa dilaga, approfittando della superiorità numerica. Da segnalare anche la doppia espulsione al 12' per Scarpi e Baggio. I rossoblu con i tre punti vanno al quinto posto, la Godigese invece resta a secco lamentandosi molto della direzione di gara. 

Classica divisa rossoblu per il Vittorio, schierato da mister Esposito, al rientro dalla squalifica, con il solito 4-3-1-2:rispetto alla squadra schierata a Oderzo cambia la coppia dei centrali di difesa, dal 1' anche Giacchina e Scarpi. Maglia biancoceleste per la Godigese, in campo col 4-2-3-1: mediana Pinton e Burraci, esterni Oudahab e Meitè, Barra dietro la punta Stangaciu. Dopo pochi secondi gli ospiti vanno a un passo dal gol: percussione sulla destra di Meitè, cross basso per Barra che da pochi passi tira clamorosamente alto. Al 20' cross di Oudahab, a centro area Dell'Andrea entra praticamente in porta col pallone e insacca ma l'arbitro annulla subito per un evidente deviazione con il braccio del terzino della Godigese. Al 23' angolo di Dell'Andrea, sfiora da tre metri Barra, la palla deviata esce di poco. Al 35' punizione dalla distanza di Cima, Gottin piuttosto incerto alza la sfera sopra la traversa all'ultimo secondo. Sul corner seguente gran botta dal limite di Zane, decisiva la deviazione di testa di un difensore avversaria. E' ancora corner, mischia davanti a Gottin che esce male, nel batti e ribatti mette in rete Barbon. Al 42' gran palla di Marchesan per Barbon che aggancia bene ma viene poi chiuso da Baggio. Un minuto dopo conclusione di Barra che aveva raccolto una palla vagante, straordinaria parata di Memo che leva la sfera dall'incrocio e si salva con l'aiuto del legno. 

Al 6' volata di Meitè che raccoglie un lancio di Baggio, la sua conclusione però termina sull'esterno della rete. Risposta immediata del Vittorio: incursione di Cima, tiro-cross che Gottin riesce a trattenere, anticipando la ribattuta di Scarpi. All'8' Godigese, fuori Dell'Andrea per doppio giallo. La partita al 12' si arricchisce di un nuovo episodio: battibecco tra Scarpi e Baggio, l'arbitro molto fiscalmente li manda entrambi anzitempo sotto la doccia. Al 16' Giacchina serve Barbon che si allarga a sinistra, serve all'indietro di nuovo Giacchina che con un bel destro insacca a mezza altezza. La Godigese si riversa in avanti per provare a riaprire la partita ma al 26' subisce il gol del ko: Zorzetto recupera palla, lancia in campo aperto il neoentrato Cais che serve Cima, il quale infila Gottin e chiude i giochi. Il Vittorio dilaga: al 28' cross di Zorzetto che trova scoperta la difesa della Godigese, a centro area il neoentrato Polese insacca con un tocco di prima. Nel finale l'autorete di Marchesan vale il classico gol della bandiera per gli ospiti. Due minuti dopo può segnare Garbuio ma cicca da due passi. 







Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il Vittorio Falmec cala il poker

TrevisoToday è in caricamento