rotate-mobile
Calcio

Treviso di misura in casa della Liventina

Ad esultare è il Treviso che porta a casa i 3 punti grazie al rigore di Fabiano. Ma la Liventina avrebbe potuto pareggiare ma ha sbagliato il penalty dell'1 a 1

Il Treviso parte subito con il baricentro alto per cercare di impostare immediatamente la gara sui suoi binari. De Poli ha una buona occasione davanti a Lorello ma da tre metri tira sul portiere. Passano 2' e la Liventina è pericolosa con Dordit che sulla fascia tenta lo scatto ma viene atterrato a pochi metri dall'area di rigore. Al 20' l'arbitro fischia una punizione per il Treviso. Palla a De Poli che tenta l'incornata ma Lorello blocca. Al 25' ancora Treviso in attacco; pallone a Kabine che in area è pronto al tiro ma cade probabilmente spinto da un difensore locale. L'arbitro indica il dischetto del rigore. Fabiano angola e trasforma il vantaggio ospite. Al 35' il direttore di gara assegna un secondo penalty, questa volta ai padroni di casa: Granati aggancia Fuxa davanti alla porta. Tagliapietra calcia un pallone centrale: Casella respinge di piede. 

La seconda frazione

Nel secondo tempo le due formazioni giocano su buoni ritmi ma la sensazione è che il Treviso pian piano abbassi il ritmo e gestisca il risultato. In un secondo tempo noioso comincia la consueta lotteria dei cambi: tra gli altri al 15' Migliorini richiama Soncin, che esce tra gli applausi di tutto il pubblico, perché capitano della Liventina per diversi anni. Alla fine ad esultare è il Treviso che si porta a casa tre punti pesanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso di misura in casa della Liventina

TrevisoToday è in caricamento