rotate-mobile
Calcio

Godigese irriconoscibile

Sconfitta netta per la Godigese che paga dazio di fronte a un frizzante Pozzonovo

La sfida è stata molto equilibrata fino al 27': zero occasioni da ambo le parti e gioco che prevalentemente staziona a centrocampo. Il Pozzonovo è il primo che si fa vedere con convinzione in zona offensiva, al 27' appunto. Gallo viene liberato da un passaggio smarcante, palla calciata al volo che finisce di un soffio a lato. La Godigese a sua volta sfiora il vantaggio fallendo però una clamorosa occasione. Retropassaggio errato di Gallo che innesca involontariamente la corsa di Munarini, il numero 7 ospite si presenta tutto solo davanti a Vanzato in uscita disperata ma il suo tiro non è angolato e si stampa proprio sulla figura del numero uno di casa. Al 32' lo stesso Gallo fugge sulla fascia sinistra, palla a centro area per Cortella che la addomestica con facilità, attende l'arrivo di un compagno a rimorchio che serve con un tocco preciso, Franchin raccoglie l'invito piazzando un tiro ben angolato imparabile per Pellanda. Passano pochi minuti e il Pozzonovo raddoppia, ancora con Franchin (37'). Sempre Cortella protagonista con una azione sulla fascia, palla servita per Franchin che stoppa la sfera, se la porta sul dentro calciando in porta sul primo palo beffando il portiere ospite alla sua destra. La Godigese accusa il colpo, il Pozzonovo continua a spingere cercando la terza rete. Al 40' i padovani bucano ancora la difesa trevigiana. Questa volta la gloria è per Degan che da dentro l'area calcia di sinistro trovando l'angolino, tanto per cambiare a fornirgli l'assist è ancora una volta l'ottimo Cortella che scappa sulla destra e centra per il compagno. La Godigese a questo punto è ferita nell'orgoglio e trova subito la reazione. Al 45' c'è un lancio lungo della difesa, la sfera viene deviata mettendo fuori causa il centrale di casa, irrompe Munarini che si ritrova con grande spazio e nessuno a contrastarlo, questa volta sull'uscita di Vanzato arriva un pregevole tocco sotto che si insacca.

Secondo tempo

Nel secondo tempo il Pozzonovo controlla senza patemi il doppio vantaggio, almeno fino al 20' quando Boscain rimedia il secondo giallo e lascia i dieci i compagni. Un appunto sulla gestione dei cartellini da parte del direttore di gara va fatta. Il fischietto di Legnago ha sventolato i cartellini con troppa facilità, questo fin dai primi minuti di gara. Una gestione che ha poi portato il conto totale a sei gialli e un rosso, davvero troppi per una partita corretta e senza problemi. La Godigese, visto l'uomo in più, ci prova mettendo alle corde gli avversari. Due le grandi occasioni per i ragazzi di Molinari con altrettanti legni, ma il risultato non cambia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Godigese irriconoscibile

TrevisoToday è in caricamento