rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Calcio

Il Monte fa un altro passo verso la salvezza

Il Monte vince ancora e vola a quota 37, scavalcando proprio il Cjarlins Muzane

In avvio subito opportunità per Akafou, che al 2' penetra in area ma davanti a Voltan calcia senza forza. Passano pochi minuti e Rocco conclude da due passi, Voltan ribatte a terra poi la difesa di casa allontana. Il primo squillo montelliano all'11', quando Abdulai si sistema palla e dal limite scarica un tiro che passa vicino al palo alla sinistra di Moro. Due minuti dopo ancora Rocco si libera e spara alto. Il Monte non sta a guardare e al 17' passa. Fasan sradica palla a centrocampo e avanza, alza la testa e poi premia l'inserimento centrale di Visinoni, che controlla e appena dentro l'area fulmina il portiere. Il vantaggio dura poco. Al 21' su un traversone dalla destra Rocco anticipa Pellegrini sul secondo palo e indirizza in rete nonostante il volo di Voltan. Nel prosieguo il numero uno di casa alza palla oltre la traversa sulla battuta dai 25 metri di Venitucci. Nel finale Fasan scatta sul centrodestra, la palla dopo un rimpallo arriva sui piedi di Abdulai, che dal limite calcia fuori.

La ripresa

Dopo l'intervallo il Monte rimette subito il muso avanti. Dalla fascia sinistra lo stesso Abdulai sventaglia dall'altra parte per Fasan, che controlla e poi scarica una sassata sul sette alla destra del portiere. Al 3' Rocco prova a ristabilire il risultato, ma arriva in ritardo su una palla messa in mezzo dalla destra. Il Monte spinge ancora sull'acceleratore e all'8' va a bersaglio per la terza volta. Punizione calciata in mezzo da Tonizzo, la palla viene messa fuori area dalla difesa ospite, la recupera Longato che con un preciso rasoterra supera il portiere. Il Cjarlins accusa il colpo e non riesce a ripartire, mentre i trevigiani giocano sul velluto. Al 20' Tomasi innescato da Fasan fallisce il poker, due minuti dopo azione in area di quest'ultimo e gol sfiorato ancora una volta. L'espulsione di Varano al 31', reo di un brutto fallo su Longato, chiude di fatto i discorsi. Il Monte può festeggiare 3 punti meritati. Alla fine Bordin è contento: «Vittoria importante, anche se non mi è piaciuta la parte iniziale della partita, poi abbiamo mostrato personalità. Il merito è dei ragazzi, io sono solo la punta di un iceberg, lo staff tecnico che sta lavorando alla grande».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Monte fa un altro passo verso la salvezza

TrevisoToday è in caricamento