rotate-mobile
Calcio

Il PortoMansuè affonda la Liventina

Alla prova dei fatti la squadra di casa ha dimostrato, oltre che un maggior spessore tecnico rispetto agli avversari, di essere una tra le più accredidate e candidate alla ledership del girone

La gara nei primi minuti ha vissuto una fase di studio, con le due formazioni attente a studiarsi e non scoprirsi in attesa della situazione propizia che arriva al 15': disimpegno poco accorto della difesa ospite con il pallone intercettato dagli avanti dei locali, pallone subito servito in area per il sempre attento Federico Furlan che in girata indirizza verso la porta. Anche se c'è una deviazione che inganna il portiere è la rete del vantaggio. La partita sembra da subito in mano al PortoMansuè con la Liventina che prova a ribattere. L'unico acuto degli ospiti al 37' con Granzotto che serve al centro un pallone per la testa di Dordit, la cui deviazione termina sul fondo.

La ripresa

Chi, nella ripresa, si aspetta il pareggio degli ospiti resta deluso, perche arriva il raddoppio dei padroni di casa. Al 9' altra distrazione della difesa biancoverde questa volta addirittura in seguito a rimessa laterale. Tomasella si ritrova in area con il pallone tra i piedi a due passi dal portiere e la mette all'incrocio. La giovane punta evidentemente non è paga perchè ancora al 28', questa volta in azione personale, affonda centralmente approfittando dell'inerzia della difesa e, poco prima dell'ingresso in area, conclude dalla distanza con un tiro non insidioso che inganna un Lorello non impeccabile. La gara è di fatto chiusa. Gli ospiti non appaiono in grado di pungere in avanti nemmeno nel tentativo di realizzare la rete che possa rendere meno amara la trasferta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il PortoMansuè affonda la Liventina

TrevisoToday è in caricamento