rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Calcio

L'Istrana strappa il pari al Liapiave

Istrana, decimato da assenze e nel finale in inferiorità numerica, riesce nell'impresa di aggiustare una partita difficile contro un Liapiave proiettato nell'alta classifica

La gara si era messa in discesa per gli ospiti dopo il vantaggio in apertura ma è mancato loro (va riconosciuto anche per un paio di occasioni sfortunate) quel raddoppio che avrebbe messo al sicuro il risultato. Sta di fatto che i padroni di casa non si sono fatti intimorire dal passivo iniziale e dal potenziale degli avversari e hanno continuato a macinare, con umiltà ma allo stesso tempo con determinazione, il proprio gioco senza mai demordere, pur correndo qualche rischio di troppo in difesa. Alla fine il pareggio accontenta entrambe le squadre che acquisiscono un punto prezioso per la graduatoria e consente di guardare con ottimismo ai rispettivi obiettivi di un campionato incerto e ulteriormente complicato dalle vicende Covid. Dopo il fischio d'inizio e le schermaglie di approccio alla partita, al 10' passa in vantaggio il Liapiave: un'entrata fallosa in area su Cattelan è punita dall'arbitro con un calcio di rigore trasformato di potenza e precisione dallo stesso centravanti. L'Istrana accusa lo sbandamento ma riesce a non traballare e a impostare una reazione e al 21' un tiro galeotto di Rigato costringe Kociai a un difficile intervento, azione imitata poco dopo sull'altro fronte da Zanetti che chiama Gemin a una provvidenziale smanacciata in angolo. Lo stesso estremo istranese si supera al 39' su un pallonetto indirizzato all'incrocio da Cattelan.

Secondo tempo

Nella ripresa l'undici di casa appare più tonico e senza timore reverenziale e si proietta all'attacco per tentare la stoccata vincente prima con Vettoretto all'8' e poi con Franciosi al 15'. Ma la formazione di Zoppas non sta a guardare e riparte alla ricerca del raddoppio, che sfiora in un paio di occasioni: al 31' (palo in azione di mischia conseguente a calcio d'angolo) e al 33' (montante colpito con tiro in corsa da Zanetti). Anche gli istranesi (pur in 10 a seguito dell'espulsione di Gallina) non si rassegnano alla sconfitta e sfiorano la rete con una deviazione sottoporta di Zanin al 34' per poi centrare la segnatura del pareggio allo scadere con lo stesso Zanin che di testa spedisce imparabilmente all'incrocio dei pali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Istrana strappa il pari al Liapiave

TrevisoToday è in caricamento