rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Calcio

Liapiave espugna Oderzo

Il Liapiave impone il terzo stop consecutivo a una volenterosa Opitergina

I padroni di casa nutrono le speranze di riprendere di nuovo la corsa anche in classifica, interrotta nelle ultime uscite. Aspettativa di pronta ripresa cullata anche dagli ospiti, intenzionati a lasciarsi alle spalle i cinque gol rifilati dal Treviso per riprendere la marcia che finora ha permesso loro di piazzarsi nelle prime 6 posizioni. Ed è probabilmente questa motivazione a far balzare all'attacco gli uomini di Zoppas, che al 13' si ritrovano tra i piedi la palla per passare in vantaggio. Tuttavia la staffilata viene respinta a mano aperta da Sartorello. Estremo difensore che, appena 4' più tardi, si ritrova a dover compiere un' altro intervento fotocopia per deviare la conclusione ravvicinata di Roma. Il doppio avviso lanciato dal Lia Piave è chiaro e minaccioso. Eppure, dopo essersi scrollati di dosso i brividi, i ragazzi di Costantini, sforzandosi di viaggiare in verticale e talvolta anche sulle corsie laterali, prendono sempre più campo senza però trovare molto la via della porta. Sì perché, pur affidandosi alla consueta impostazione tra le linee da Carniello e agli scatti di un Zorzetto capace di svariare sul fronte offensivo, i padroni di casa spesso non trovano i varchi per oltrepassare la compatta difesa ospite. Così, a dispetto dell'alto ritmo e ai frequenti capovolgimenti di gioco, il risultato non si schioda. Né dopo l'espulsione di Ianneo. E nemmeno al 33' quando ad avere l'occasionissima è Vidor che, inseritosi su invito di un cross offerto da Zorzetto, tira a mezza altezza trovando però la respinta di Bianchin. I colpi di scena (in negativo) tuttavia non finiscono qui.

La ripresa

Basta aspettare la fine dell'intervallo ed ecco infatti che, a neanche un minuto dal rientro, l' ex Cattelan con uno slalom arriva subito davanti alla porta e mira all'angolino basso, ma Sartorello devia in angolo. I minuti continuano a correre veloci come i gialloblù che, con la velocità delle ripartenze, avrebbero più volte la chance di segnare se non si dimostrassero imprecisi. I biancorossi invece, sfruttano di più la profondità, ma si lasciano andare alla stessa fretta. Sembra che il risultato sia destinato a rimanere invariato. Invece l' incredibile sagra degli errori alla fine premia l'ex Gemeaz. Al 27' Cattelan, raggiunto da un tiro, di tacco serve Agostini che calcia. Sartorello sembra trattenere, ma la palla gli sfugge dalle mani e finisce in rete. Infine, al 47' Paladin, liberato da un lancio, si invola e batte Sartorello con un piattone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liapiave espugna Oderzo

TrevisoToday è in caricamento