rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Calcio

L'Union Pro cede al Liapiave

Nonostante un discreto gioco soprattutto nel primo tempo i ragazzi di Vecchiato cedono nei secondi 45' davanti a una squadra certamente attrezzata per altri obiettivi

Un Lia Piave concreto e capace di sfruttare al meglio le occasioni da gol espugna l'Arles Panisi dell'Union Pro con un netto 1 a 3. Partita mai in discussione per sapendo che per i padroni di casa era una gara da prendere con le pinze ma tra infortunati di lungo corso (che si spera di recuperare nella mini pausa) e giocatori non al meglio, forse più di così non si poteva fare.

Primo Tempo

I ragazzi di Vecchiato già al fischio di inizio vedono il Lia Piave partire con un forte pressing. Il primo pericolo per la porta di Cestaro arriva al 10' con un colpo di testa su azione d'angolo di Roma ma il tiro finisce fuori. Prese le misure l'Union Pro fa crollare ogni blocco referenziale verso una compagine più attrezzata e si rende pericoloso a sua volta 2' dopo con una bella azione sulla destra di Ferrarese che arriva quasi sul fondo e crossa ma non trova alcun compagno pronto alla deviazione. Verso la mezzora il Lia Piave si fa vedere con Paladin che a tre metri dalla porta vede il suo rasoterra bloccato da Cestaro a cui risponde Minio al 28' che a pochi metri da Kociaj, pronto al tiro, si vede bloccato lo specchio della porta dalla chiusura di tre difensori. Al 30' la difesa si "scorda" di Roma che, tutto solo, riesce a battere Cestaro per il gol del vantaggio. L'Union non si disunisce e ripreso il filo del gioco cerca di riportare la gara sul pareggio. Si va al riposo sullo 0 a 1 ma forse a reti bianche sarebbe stato più giusto.

Nel secondo tempo il Lia Piave si scatena

Rientro in campo senza cambi e con l'Union che alza il baricentro ma il Lia Piave non si spaventa ed è bravo a sfruttare le ripartenze e all'11' su mischia in area il più lesto è Paladin che mette dentro di petto su un pallone vagante il raddoppio ospite. Poi al 16' è Agostini che si defila sulla destra e prova il diagonale: fuori. Il Lia Piave sfrutta bene il calo psicologico degli ospiti e con una bella azione corale cala il tris al 21' con Zanetti che riceve palla dopo una bella triangolazione Agostini-Roma-Paladin che lo serve solo davanti alla porta. Partita virtualmente chiusa. Stavolta, nonostante un Union tutta in avanti, la rimonta non riesce nonostante il rigore dato per atterramento di Ferrarese da parte dell'estremo ospite. Tiro preciso e gol della bandiera. Alla fine risultato giusto. Union sconfitta da una squadra che in campionato gioca per ben altre ambizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Union Pro cede al Liapiave

TrevisoToday è in caricamento