rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Calcio

Niente europeo femminile under 19 per il Panisi di Mogliano

Dopo l'ultimo sopralluogo la commissione Fifa non ha dato l'ok

Tutto saltato all'ultimo momento. E non per volontà dei principali attori. Purtroppo la commissione FIFA che si è recata a dare un'ultima controllata agli impianti dell'Arles Panisi di Mogliano ha deciso che la partita valida per il passaggio al turno successivo dell'europeo di calcio femminile Under 19 non si sarebbe disputata nello stadio dove gioca l'Union Pro 1928.

Cosa è successo

Sembrava tutto ormai sicuro, con tanto di raccomandata mandata al presidente dell'Union Pro 1928 Enrico Lorenzoni per disputare sabato la gara Norvegia - Polonia valida per il passaggio del turno successivo del campionato Europeo Femminile Under 19. Pur avendo adempiuto a tutte le richieste della FIFA (presenza di defibrillatori in campo e in spogliatoio, benvenuto all'arrivo delle due squadre, speaker italiano/inglese, rispetto delle normative Covid e presenza di tutto il supporto medico-sanitario), la FIFA ha reputato non idoneo il manto erboso.

La beffa

Non è stato l'unico sopralluogo e, nonostante tutto (compreso il manto sistemato in estate) la FIFA ha detto "No" e sta cercando un'altra soluzione (si vocifera Abano). Eppure da settimane sembrava tutto confermato, tanto che la società Union Pro 1928 si era già mossa con largo anticipo per ospitare la manifestazione. Suona quasi ridicolo il rifiuto avvenuto lunedì sera, dal momento che l'impianto è perfettamente in ordine e funzionante. Ma purtroppo, a norma di regolamento, così stanno le cose. Grande amarezza nello staff dell'Union Pro 1928 che, ovviamente, non chiederà più l'inversione di campo per domenica, giocando regolarmente in casa la sua partita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente europeo femminile under 19 per il Panisi di Mogliano

TrevisoToday è in caricamento