rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Portomansuè bestia nera del Portogruaro

Dopo la coppa, il campionato. Una sola azione e cinismo. E i veneziani vanno ko

Partita che si rivela ben difficile da interpretare per entrambi le compagini. Nei primi minuti cercano di prenderne in mano le redini i padroni di casa, i quali impegnano severamente Keber con un diagonale di Facca che Colombera spazza in angolo. Il Portomansuè cresce d'intensità col passare dei minuti e perviene al vantaggio al primo affondo quando Grandin, al 18', lancia in profondità Furlan, il quale, lasciato sul posto Sandoletti, vola ad infilare Bavena. Ti aspetti una reazione dei portogruaresi, ma niente. In mezzo al campo i granata non riescono a far girare il pallone con la necessaria velocità. Sino al riposo succede poco o niente in area trevigiana.

Secondo tempo

I veneziani provano a stringere i tempi in avvio di ripresa costringendo per lunghi tratti il Portomansuè all'interno della propria metà del campo. L'occasione più nitida, nonchè l'unica, capita sulla testa di Zamuner sugli sviluppi di un calcio d'angolo. I trevigiani si difendono con ordine chiudendo ogni spazio davanti a Keber che sostanzialmente, sino al triplice fischio, non deve compiere grossi interventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portomansuè bestia nera del Portogruaro

TrevisoToday è in caricamento