rotate-mobile
Calcio San Giuseppe

Serie A Amatori di Treviso: il San Giuseppe si conferma Campione

Fondamentale per scatenare i festeggiamenti il pareggio di ieri sera per 1-1 contro il Filo d’Erba Marcon. Il San Giuseppe, a due giornate dal termine del campionato, è ora a +7 sul Real Visnadello

E' bis! Il San Giuseppe Amatori, nella serata di ieri, si è meritatamente riconfermato Campione della Lega Serie A Amatori Treviso. Dopo due anni di stop a causa del Covid, i trevigiani si sono aggiudicati il primo posto in solitaria della classifica con ben due giornate di anticipo. Un risultato che permetterà alla società di ritornare a difendere il titolo anche alle prossime finali nazionali (oltre che a quelle provinciali) che si terranno a Sportilia (FC) dal 2 al 5 giugno e, in caso di ulteriore vittoria, al campionato europeo di Bordeaux 2023 in Francia.

Fondamentale per la vittoria del titolo sono stati sia il pareggio per 1-1 contro il Filo d’Erba Marcon, partita valida per il recupero della 14^ giornata, che l’ulteriore concomitante pareggio tra il Real Visnadello e l’Aston Villa Guidini di Zero Branco che si trovano rispettivamente al 2° e 3° posto del campionato e ora impossibilitate a raggiungere il San Giuseppe che naviga a 7 punti di distacco a due giornate dal termine. «Siamo davvero soddisfatti per questo risultato, soprattutto perché arrivato dopo due anni dal primo titolo – dichiara il Direttore sportivo della società, Matteo Bullo – Ora abbiamo ancora due partite da giocare, contro il Briana ed il Real Visnadello, ma nonostante il primo posto già assicurato onoreremo fino alla fine il campionato nel rispetto di tutte le altre squadre in lotta per la salvezza. Quindi sì ai festeggiamenti, ma in modo misurato».

Tra i protagonisti di questa seconda parte di stagione dei ragazzi di mister Petruzzi c’è però un giocatore su tutti, ovvero il forte attaccante 34enne Luca Gerbino Polo, una carriera iniziata nel Ponzano Calcio per poi diventare professionista al Ravenna in Serie C, per poi passare al Giulianova, al Rimini e alla Serie B svedese con il Valsta Syrianska IK, l’AFC Eskilstuna, l’Akropolis IF, l’IF Brommapojkarna e l'IK Frej. «Già la scorsa estate ci eravamo rinforzati per bene, ma Luca è stata la nostra "ciliegina sulla torta" nel mercato di riparazione a gennaio – continua Bullo –, e la sua caratura internazionale si è vista nei 6 gol in 7 partite giocate. Il nostro “bomber” rimane però l'inossidabile Davide “Albero” De Bei con ben 7 reti all’attivo». «A fare la differenza quest'anno è stata la nostro rocciosa difesa, la migliore del campionato per distacco così come l'attacco - sottolinea lil 26enne attaccante Lorenzo Rigato - La vittoria del campionato è però frutto della nostra coesione e fratellanza, un'unione mai mancata da inizio a fine torneo nonostante il lavoro o gli infortuni. Io per primo, causa vari acciacchi, ho segnato 5 gol in sole 8 partite ma non mi sono mai sentito abbandonato dal gruppo nonostante non potessi scendere in campo».

Tra i primi a congratularsi con la squadra c'è stato comunque il sindaco Mario Conte: «Faccio i miei complimenti ai ragazzi per questo splendido risultato che segue la vittoria della Serie C nel 2017, della Serie A nel 2019 e delle successive fasi finali nazionali. Questi giovani sono un modello di sport, socialità, amicizia e, soprattutto, simbolo di amore per l’ambiente». Il San Giuseppe, infatti, nei mesi scorsi ha deciso di donare alla comunità un albero per ogni vittoria ottenuta sul campo. Al momento, a due giornate dal termine, sono già cinque le piante acquistate, ma potrebbero presto essere ancora di più. In ogni caso, gli alberi saranno poi piantumati il prossimo autunno nel nuovo bosco urbano del quartiere. Sul punto il primo cittadino trevigiano ha infine lanciato una scherzosa provocazione: «Se per ogni vittoria viene donato un albero, per il titolo di Campione quanti alberi verranno messi a dimora? Speriamo siano tanti!».

279133551_5149491821796121_3043191367604389116_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A Amatori di Treviso: il San Giuseppe si conferma Campione

TrevisoToday è in caricamento