rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Calcio

Serie D, Prodeco Montebelluna sconfitta dalla Luparense

I biancocelesti perdono di misura e restano sul fondo della classifica

LUPARENSE - PRODECO MONTEBELLUNA 1-0

Luparense (3-5-2): Voltan; Mariutto, Montesano, Mané; Solerio, Beccaro (84’ Rubbo), Boscolo (82’ Casarotto), Toffanin (67’ Maset), Bia; Bussi (74’ Merkaj), Roberti (67’ Gnago) All. Zironelli

Prodeco Montebelluna (4-1-4-1): Rigon; Martin (58’ Malandrino), Nava, Fabbian, Boccafoglia; Longato; Salvador (59’ Sagrillo), Zago (80’ Carlevaris), De Paoli; Akammadu (73’ Butti) All. Bordin

Reti: 21’ Solerio (L).

Arbitro: Dini (Città di Castello)

NOTE: ammoniti  50’ Roberti (L), 62’ Sagrillo (PM), 78’ Butti (PM). Espulso 85’ Bordin (all.) (PM) per proteste. Angoli 4 – 4. Spettatori 250 circa.

La Prodeco Montebelluna perde 1 a 0 a San Martino di Lupari e resta sul fondo della classifica. Mister Francesco Bordin schiera la squadra con il 4-1-4-1, Longato a governare la mediana e Akammadu come riferimento in attacco. Fin dai primi minuti la gara riserva poche emozioni, tanti tatticismi, poco brio alla manovra. Di fatto il primo reale acuto è quello giusto per aprire le danze: al ventunesimo minuto, proprio a ridosso della commemorazione della Shoah, su calcio d’angolo battuto da Beccaro segna in rovesciata Solerio, lestissimo a fiondarsi sulla smanacciata di Rigon. Secondo centro consecutivo per il difensore lombardo e vantaggio dei Lupi. Alla ripresa del gioco la Prodeco tenta come può di reagire: al 34’ Boccafoglia calcia dal limite dell’area senza però impensierire Voltan; i Lupi di lì in poi reggono senz’affanni prima dell’intervallo. Nella ripresa Mister Bordin prova a raddrizzare il tiro arretrando Zago sulla linea della mediana, permettendo dunque a Longato di avere un compagno in fase di impostazione. Le occasioni comunque scarseggiano da un lato e dall’altro: all’ora di gioco Solerio dialoga al limite con Bussi ma liscia la conclusione, mentre al 70’ Fasan (subentrato poco prima) si mette in proprio e col destro a giro sfiora il palo. Un’occasione d’oro per il raddoppio capita sul piede di Gnago, che però pecca di cinismo dopo un’ottima incursione dalla sinistra. La Prodeco nel finale tenta il tutto per tutto e sfiora il pareggio con Boccafoglia, che dalla distanza trova attento Voltan, e in pieno recupero con Fasan, il cui destro però sorvola la traversa. Sarà l’ultima occasione utile del match, che termina dopo 6’ di recupero.v

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Prodeco Montebelluna sconfitta dalla Luparense

TrevisoToday è in caricamento