rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Calcio

Terza Categoria, impresa del Casier Dosson che vince i playoff a Murano

I rossoblu si impongono con un clamoroso 5-3 in laguna, grandissima gioia per il presidente Otello Vendramin

Impresa del Casier Dosson che sbanca 5-3 il campo di Murano e vince i playoff di Terza Categoria San Donà. Dopo aver vinto domenica scorsa a Silea i rossoblu si sono ripetuti, andando a imporsi sul campo della formazione lagunare. 

Il presidente Otello Vendramin sul proprio profilo Facebbok ha così commentato il successo:

"Giornata indimenticabile quella di oggi. Dopo la maledetta retrocessione dell’anno scorso abbiamo passato un’annata in quell’inferno della 3^ categoria nel girone di Venezia-San Doná di Piave, sobbarcandoci trasferte dalla Laguna ai confini con il Friuli e arrivando quarti. Come al solito quindi nei playoff noi partiamo da sfavoriti dovendo giocare con un solo risultato a disposizione: la vittoria. Dopo la vittoria a Silea, la trasferta decisiva per la promozione in 2^ categoria è quella di Murano contro una squadra che nella regular season ci ha inflitto due sconfitte con 9 gol subiti e 1 segnato. Organizziamo due barche una per la squadra e una per i tifosi. Arriviamo a Murano e i tifosi di casa ci accolgono sportivamente ma come fumogeni e un gran tifo (in serbo hanno già le magliette stampate per la promozione in seconda e una griglia in funzione per la festa). I miei ragazzi entrano in campo senza paure e dopo 5 minuti sono già in vantaggio con un gol di Biasiato. Il primo tempo finisce 1-0 per noi con il nostro portiere “Ciccio” Giraldo, che, all’ultima partita di carriera fa miracoli (ma anche il loro non è da meno). Si rientra e su una punizione la Muranese coglie il pareggio. Mister Narducci si inventa dei cambi che decidono la partita, dentro Giacomel e Gambo, e Enrico Zanin sulla sinistra. Dieci minuti e andiamo sul 3-1 (Gambo e Enrico Zanin su due bei cross di Giacomel) sembra finita ma non è così 3-2. Si arriva al novantesimo e arriva il 4-2 su azione personale di Enrico Zanin. Neppure il tempo di gioire ed è 4-3 con un rigore degli avversari. Il tempo non passa e i 7 minuti di recupero sembrano infiniti, ma all’ultimo ennesimo cross di Giacomel e testa di Samu Gambo per il definitivo 5-3. Parte la festa e qui devo fare un plauso alla sportivissima società di Murano che si complimenta con i ragazzi. E alla fine tutti alla Gemma a festeggiare con i nostri grandi ragazzi. Emozioni che solo lo sport può dare!!! Mi sono veramente emozionato pensando al passato e vedendo quante persone vogliono bene alla nostra società che abbiamo salvato dal baratro assieme con alcuni amici con coraggio e volontà 7 anni fa. Sacrifici ben ripagati dalla felicità dei ragazzi non solo della prima squadra ma anche delle giovanili venuti al seguito. È stato qualcosa di inatteso e per questo ancora più bello!!! Un grande grazie a tutti i Consiglieri che mi hanno affiancano, al Direttore Sportivo Riccardo Gobbo, che ha capito lo spirito della società, al Vicepresidente Ennio Piovesan, al grande team manager della prima squadra Antonio Boi e a tutto lo staff a partire da mister Salvatore Narducci, al vice Riccardo Zanin, all’allenatore dei portieri Aldo Livio Platania, al fisioterapista Caniglia e al dirigente accompagnatore Moreno Rizzato e naturalmente a tutti i ragazzi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza Categoria, impresa del Casier Dosson che vince i playoff a Murano

TrevisoToday è in caricamento