rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Calcio

Il Treviso cade in casa: l'Adriese si impone di misura al Tenni

I biancocelesti perdono 1-0 con i polesani e vengono raggiunti al secondo posto della classifica dalle Dolomiti Bellunesi

TREVISO - ADRIESE 0-1

Treviso (4-3-1-2): Sperandio, Borsato (7' st Mambelli), Perticone, Raggio, Lattuchella (7' st Santella), Nunes (35' st Miccoli), Arcopinto, Meola (16' st Posocco), Simonetta, De Respinis, Gnago (25' st Sottovia). A disp. Giust, Mariutto, Beccaro. All. Florindo. 

Adriese (4-3-1-2): Galassi, Abdalla (29' st Pimazzoni), Montin, Martimbianco, Gasparini (35' st Feruglio), Brugnolo, Petdji, Maniero, Moretti (24' st Mollica), Fasolo (29' st Moras), Gioè (43' st Cavallini). A disp. Gobetti, Accuri, Gentile, Signorini. All. Vecchiato. 

Reti: pt 36' Moretti. 

Arbitro: Pica di Roma 1 (assistenti Giannetti di Firenze e Serra di Tivoli). 

Note: ammoniti Borsato, Simonetta, Lattuchella, Abdalla, Nunes. Angoli 8-7. Recuperi pt 1', st 5'. Spettatori 1039. 

Treviso. Seconda sconfitta di fila per il Treviso che al Tenni cade 1-0 con l'Adriese, medesimo risultato subito domenica scorsa a Mestre. A decidere l'incontro la rete di Moretti poco dopo la mezzora nel primo tempo: nel mezzo non molte occasioni sia da una parte che dall'altra per una partita sicuramente non spettacolare. 

Classica maglia biancoceleste per il Treviso, schierato all'ultimo minuto con un 4-3-1-2 a causa dell'infortunio nel riscaldamento di Salviato: al suo posto Arcopinto che fa la mezzala insieme a Meola, trequartista Simonetta dietro De Respinis e Gnago.  Modulo speculare per l'Adriese, disposta in campo da Vecchiato con un modulo speculare: in cabina di regia Brugnolo, ai fianchi Maniero e Petdji, davanti Fasolo e Gioè. L'inizio di partita è piuttosto equilibrato con pochissime occasioni da segnalare: al 3' Galassi, il portiere dell'Adriese, esce in modo piuttosto avventato ma il Treviso non riesce ad approfittarne, dall'altra parte La prima vera palla goal arriva solo al 22' ed è anche nitida: Gnago allarga sulla destra per Simonetta che ha parecchio spazio, entra in area e calcia con il sinistro a giro, la sfera fa la barba al palo con Galassi ormai fuori causa. Al 18' è molto pericolosa l'Adrieese quando, sugli sviluppi di un corner, Pedtj incorna di poco sul fondo. Passano quasi una ventina di minuti senza emozioni finchè al 36' l'Adriese sblocca il punteggio: gran sgroppata sulla sinistra di Gasparini sul quale colpevolmente non chiude nessuno del Treviso, dal fondo cross basso in mezzo per Moretti, il quale calcia rasoterra di piattone, Sperandio tocca ma non riesce ad evitare la rete. Non c'è reazione del Treviso che è invece molto impreciso nella manovra con i due esterni bassi Lattuchella e Borsato che vanno spesso in difficoltà nelle due fasi. Al 45', sugli sviluppi di un corner, la sfera viene rimessa in avanti dalle parti di De Respinis che calcia con il mancino al volo, decisiva la deviazione di Martimbianco che fa terminare la palla sul fondo. 

A inizio ripresa il Treviso si rende subito pericoloso: al 4' traversone di Lattuchella, sul secondo palo arriva Meolo che colpisce a botta sicura da pochi passi, Galassi respinge con il corpo. L'Adriese lascia maggiormente campo ai padroni di casa, ripartendo in contropiede specialmente con il vivace Fasolo. L'ex Florindo prova allora a mischiare le carte in tavola: entrano prima Mambelli e Santelli, poi Posocco per una squadra con il tridente d'attacco. Al 28' cross in mezzo di Santella, colpisce in avvitamento De Respinis, palla larga di poco. Si fa alta la pressione dei biancocelesti, tra le cui fila si rivede Sottovia: al 31' palla di Simonetta in profondità per De Respinis, gran chiusura di Montin che mette in corner. L'Adriese calcia verso la porta di Sperandio al 33' con un destro dai 15 metri del neo entrato Moras, devia in corner la difesa di casa. Il fantasista ex Manzanese e Arzignano entra molto bene in partita, due minuti dopo lascia sul posto Mambelli e mette in mezzo, per poco non ci arriva Gioè. Al 45' invece provvidenziale anticipo di Feruglio ai danni di Sottovia che era pronto a deviare in rete una palla scodellata in mezzo. Treviso all'arrembaggio nei minuti finali: al 48' girata in area di Sottovia, palla però larga di un paio di metri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Treviso cade in casa: l'Adriese si impone di misura al Tenni

TrevisoToday è in caricamento