Calcio

Un Treviso dalle mille sorprese gioca un solo tempo e strappa il pari

Una delle grandi favorite alla salita in Serie D regala il primo tempo al Montello. Poi si sveglia nella ripresa, pareggia e sfiora pure la rimonta

Un Treviso dalle grandi potenzialità, ma con ancora molte cose da rivedere. Quella vista al Comunale di Volpago è stata una squadra di qualità soprattutto dal centrocampo in su ma ha regalato tutti i primi 45' agli avversari. Dopo un bell'inizio in cui ha preso d'assedio la difesa del giovane Montello di Alex Visentin, la compagine guidata da Gianni Migliorini si è sciolta come neve al sole.

Primo tempo del Montello

Quando il Montello ha iniziato a giocare palla a terra il Treviso ha iniziato a soffrire ed è andato "nel pallone". Il Montello è bravo a scavalcare la prima linea trevigiana e getta subito le basi per i due gol che la portano avanti nel finale del primo tempo.  

Migliorini indovina i cambi

Nella ripresa l’ingresso in campo di Masoch e quello di Marinello danno più equilibrio alla manovra del Treviso che vede crescere, minuto dopo minuto, anche la prestazione di De Poli che si rivelerà fondamentale.  

De Poli perno del gioco

Un suo tiro che si è infranto sulla traversa ha come dato la scossa ai compagni, che hanno trovato nuove energie per spingersi in avanti alla ricerca del gol. Che, realizzati nel finale dallo stesso Marinello e da Nezha, hanno evitato una magra figura a una delle più attese pretendenti alla promozione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Treviso dalle mille sorprese gioca un solo tempo e strappa il pari

TrevisoToday è in caricamento