rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Calcio

Union cede alla Liventina solo dopo 70'

Buona prestazione di Vecchiato contro i mottensi. La squadra paga le solite distrazioni ma cresce

Tanto rammarico per una sconftitta arrivata al 70' dopo una buona gara. Nel primo tempo l'Union ha più occasioni per andare in vantaggio, anche se concede ai padroni di casa troppi cross nella prima frazione. La squadra di Vecchiato tiene bene il campo ma non riesce a sfruttare le ripartenze. Un po' per inesperienza, un po' per mancanza di cinismo.

La ripresa con il "giallo" del gol

Al 70' l'Union capitola sull'unico vero pericolo, arrivato con un'azione tutta da rivedere. Doppio episodio in area avversaria; sbaglio in avanti dell'Union e palla rilanciata per la ripartenza della Liventina. Due angoli di file; probabilmente il secondo non c'era perchè sembrava che l'ultimo tocco fosse dell'attaccante liventino. Tant'è che l'arbitro concede il secondo corner e non la rimessa dal fondo. Il numero 9 della Liventina si fa trovare libero per il tap in vincente. E qui scoppia la protesta. Per gli ospiti la palla non era entrata. Grandi discussioni ma l'arbitro non cambia idea e sancisce l'1 a 0 con cui si chiude la gara

Le parole di Vecchiato

"Azione che rivedremo. Forse il pareggio sarebbe stato più giusto. Comunque vedendo il lato positivo sono rientrati Caramel e Zambon e si è visto. Marzocchi, Cavalli e Giusti sono arrivati sabato e il transfert all'ultimo momento mi ha permesso di farli almeno esordire. Abbiamo sofferto il giusto e concesso il giusto. Ma dobbiamo ancora migliorare nelle marcature, nel possesso palla e nella  cattiveria. Ma ho visto una squadra viva, con voglia di giocare. Da rivedere la rifinitura e il giro palla. Verso la fine due o tre occasioni per pareggiare le abbiamo avute ma sprecate e dobbiamo invece imparare a sfruttarle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Union cede alla Liventina solo dopo 70'

TrevisoToday è in caricamento