Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Nuovo cambio sulla panchina del Treviso Calcio: arriva mister Alessio Pala

Tecnico in possesso del patentino Uefa Pro ed Allenatore Professionista di Prima Categoria, ha ottenuto in passato ottimi risultati allenando le giovanili dell'Atalanta

TREVISO La società A.C.D. Treviso ha comunicato in queste ore di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a mister Alessio Pala. Nato il 31-08-1965 a Bergamo ,il nuovo allenatore ha raggiunto l’accordo sulla base di un progetto triennale e da giovedì fa parte a tutti gli effetti del sodalizio biancoceleste.

Tecnico in possesso del patentino Uefa Pro ed Allenatore Professionista di Prima Categoria, (può allenare in Serie A e in tutta Europa), ha collezionato ottimi successi guidando le giovanili dell’Atalanta vincendo, coi nerazzurri, due volte il titolo di Campione d’Italia Allievi Nazionali nelle stagioni 2001-2002 e 2004-2005. Si è trasferito poi all’Albinoleffe, prima come responsabile del settore giovanile e in seguito come tecnico della prima squadra in Serie B e in Lega Pro. Nel corso della sua carriera, ha lanciato nei massimi palcoscenici calcistici giocatori del calibro di Montolivo, Pazzini, Rolando Bianchi, Padoin, Valoti, Motta, Gabbiadini, Zaza, il “Gallo” Belotti ed il compianto PierMario Morosini.

Queste le sue prime dichiarazioni da tecnico del Treviso:

“Ho vissuto la realtà della vostra città da esterno in questi ultimi due mesi, conoscendo delle persone meravigliose come il Presidente Luca Visentin e il Dott.Silvano Blanditi, che mi hanno enormemente colpito per la loro professionalità e la tenacia nel voler salvare a tutti i costi la società di via Ugo Foscolo. Ci sono riusciti ed ora che c’è una solidità dirigenziale, da qui bisogna ripartire. Treviso è il luogo ideale per fare calcio, la città mi è entrata subito nel cuore per cui mi trasferisco qui molto volentieri. Sono lusingato della fiducia che è stata riposta nei miei riguardi e fiero di far parte di un progetto importante, indipendentemente dalla categoria in quanto guiderò un sodalizio con più di cent’anni di storia. Ci si allenerà prevalentemente il pomeriggio, un lusso per la Promozione e tutto ciò ci deve ulteriormente responsabilizzare. Chiedo in primis ai giocatori che verranno di avere umiltà, voglia di vincere ed attaccamento alla maglia. Lavoreremo sodo in quanto sarà un campionato difficile e tutti ci aspetteranno al varco. Dopo le varie vicissitudini che ci sono state, questa è una grossa opportunità  per mettersi in luce e ripartire tutti assieme. Vestiamo una maglia storica che rappresenta il capoluogo e quindi dobbiamo onorarla quotidianamente. Ora è fondamentale ricreare entusiasmo attorno alla squadra per riportare tanta gente all’ Omobono Tenni. Spero soprattutto di rivedere anche i tifosi della curva Di Maio, storicamente encomiabili per il loro attaccamento ai colori sociali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo cambio sulla panchina del Treviso Calcio: arriva mister Alessio Pala

TrevisoToday è in caricamento