Domenica, 14 Luglio 2024
Sport

Campionato Europeo Footbike 2023 e Campionato nazionale Footbike FIFB/AICS

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Dopo tre giorni di gare, si è appena concluso il Campionato Europeo di Footbike 2023, un importante appuntamento sportivo internazionale che si tiene ogni due anni riunendo diversi atleti da tutta Europa che praticano questa disciplina sportiva, la footbike, ancora poco conosciuta in Italia, ma molto amata e praticata nei Paesi Settentrionali come la Finlandia o la Repubblica Ceca. Nel 2023 IKSA (International Kicksled and Scooter Association) ha assegnato alla Federazione Italiana Footbike (FIFB) l’incarico di organizzare il Campionato Europeo nel nostro Paese e proprio la società trevigiana ATL-Etica San Vendemiano è stata delegata dalla Federazione a curare l’organizzazione dell’evento, insieme ad altre società affiliate presenti nel territorio, come Running Team Conegliano. Da venerdì 1 settembre a domenica 3 settembre, tre giorni di gare, quattro diverse specialità, sprint, staffette, criterium ed endurance, 140 atleti provenienti da Repubblica Ceca, Finlandia, Slovacchia, Germania, Austria, Belgio, Olanda e ovviamente da tutta Italia, si sono contesi titoli europei ed italiani tra il comune di San Vendemiano e quello di Spresiano presso il Lago Le Bandie. La società ATL-Etica San Vendemiano propone oltre all’attività sportiva dell’atletica anche la footbike già da alcuni anni ed ha schierato una quarantina di atleti di diverse categorie nelle giornate di gara, tra cui alcuni ragazzi di interesse nazionale rientrati dall’esperienza di un mese fa in Repubblica Ceca per una tappa di Euro Cup. Una pioggia di medaglie a livello nazionale, ma non sono mancate anche le soddisfazioni a livello europeo e il secondo posto ottenuto dall’Italia nel trofeo delle Nazioni, seconda alle spalle della Repubblica Ceca. A livello europeo si sono distinti in modo particolare Gioia Cendron che ha conquistato la medaglia d’argento in tutte le tre specialità, insieme ai compagni di squadra Federico Bellotto anch’esso 2 argenti, Tineo Federico e il fratello Filippo che portano a casa 4 medaglie, Ludovico Fabbro bronzo nello sprint e Davide Ceschin con Giovanni Cendron e Mattia Collodel hanno vinto l’argento nella staffetta dietro ai 3 compagni che hanno conquistato l’oro e alle cadette con il bronzo. Un bronzo anche per Teresa De Biasi e Elia Dall’Antonia negli sprint. Anche l’allenatrice Sandra Sartori raggiunge quota 3 bronzi. E non sono mancate le soddisfazioni per le nuove leve delle categorie dei più piccoli come Giovanni Carraro, Vanessa Carrer, Marco Benedet e i 3 fratelli Marchetto e per gli altri ragazzi che si sono cimentati per la prima volta in una gara di questo livello mettendo tutto il loro impegno e contribuendo a raggiungere il primo premio per la società ATL-Etica San Vendemiano tra tutte le società partecipanti e facendo un bottino di 25 ori, 16 argenti e 12 bronzi nel Campionato Nazionale Fifb/Aics. Tre giornate intense, ricche di emozioni, di lavoro e di impegno da parte di tutti i volontari che hanno reso possibile la realizzazione di un tale evento, grazie anche al supporto delle amministrazioni comunali, in particolar modo del Comune di Spresiano, degli sponsor e delle importanti autorità intervenute in tutte le giornate per le premiazioni degli atleti, dall’Onorevole Rosanna Conte, ai rappresentanti del Coni Veneto e Treviso, del CIP Veneto, della Regione Veneto e della Provincia di Treviso, dei comuni ospitanti e di San Pietro di Feletto, di Assindustria Sport e Confindustria Veneto Est. Una grande soddisfazione per tutta la Federazione Italiana Footbike, alle prime armi nell’organizzazione di un evento internazionale di questo livello, che però non si occupa solo di attività agonistica, bensì di promozione della footbike in tutti i suoi utilizzi ed impieghi di mobilità sostenibile ed ecologica, di ciclo turismo in collaborazione con le diverse società affiliate in tutta Italia, ma soprattutto è molto impegnata nei progetti “Autista Footbike” e “Autista Footbike va a scuola” di inclusione sociale e sportiva, rivolti in particolar modo ai ragazzi affetti da autismo e può annoverare tra i suoi atleti ed ora anche tecnico istruttore, Stefano Colle del comune di San Michele al Tagliamento, che però si allena con i compagni a San Vendemiano e a Motta di Livenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato Europeo Footbike 2023 e Campionato nazionale Footbike FIFB/AICS
TrevisoToday è in caricamento