rotate-mobile
Sport Centro

La Canottieri Sile chiude l’anno in bellezza

Si è concluso , nella leggerezza del clima familiare tipico della Canottieri Sile, un anno intenso e ricco di risultati positivi per la società sportiva più antica fondata a Treviso.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Anche quest'anno, per gli auguri di Natale, la Canottieri Sile ha organizzato la tradizionale "Regata dei Babbi Natale", durante la quale i soci, divisi in oltre 40 imbarcazioni da canottaggio, canoa e voga veneta hanno sfilato lungo il Sile sfoggiando divise sociali e cappelli di Babbo Natale. Nonostante la fitta nebbia e il freddo sabato 18 dicembre, i soci hanno voluto festeggiare e brindare, in rispetto delle normative Covid, in compagnia dell’assessore alla Partecipazione e all’Istruzione Silvia Nizzetto. Si è concluso così, nella leggerezza del clima familiare tipico della Canottieri Sile, un anno intenso e ricco di risultati positivi per la società sportiva più antica fondata a Treviso. Anche quest’anno infatti il medagliere della società si è arricchito con l’aggiunta di medaglie d’oro, argento e bronzo in competizioni sia nazionali che internazionali. Ricordiamo solo alcuni tra i risultati più importanti. Partendo dalle vittorie dei canoisti Finotto G. e Talice alla gara Internazionale di Auronzo. Proseguendo poi con i podi ai Campionati Italiani di Serena, Savorelli, Cipolotti, Mestriner e Manente nel canottaggio e di Talice, Malagugini, Finotto G. e Malagnini per la canoa.

Per concludere non possiamo dimenticare i titoli di campioni regionali di Cipolotti, Serena e Savorelli nel canottaggio e di Talice, Malagugini, Groppo, Chiappini G., Fratti, Biclungo, Gardenal, Calenda, Chenet, Panciera, Polesello N., Polesello A., Finotto G., Bellipanni e Nensi nella canoa. Nel corso dell’anno la società ha portato inoltre a termine più di 191 corsi di voga tra centri estivi e corsi di approccio al canottaggio, al kayak ed alla voga alla veneta che, assieme all’iniziativa “Vogo, Vedo e Imparo”, hanno permesso a moltissime persone di avvicinarsi e godere non solo del meraviglioso parco naturale del Sile, ma anche dell’accoglienza calda e informale che caratterizza la Canottieri Sile. Con tali iniziative, aperte anche alle scuole, si è offerta l’opportunità di passare una mattinata all’insegna dello sport nella sede di via Tezzone e di fare un'uscita formativa, in dragon boat, lungo il Sile. Novità di quest’anno è il premio studente-atleta, reso possibile anche grazie ad uno sponsor, messo in palio dalla Canottieri Sile per tutti gli atleti che hanno abbinato ai risultati sportivi ottimi risultati in ambito scolastico, a dimostrazione che chi pratica lo sport trasferisce nello studio un metodo che lo porta ad eccellere anche in aula. La prima premiazione ha avuto luogo nell’atmosfera familiare della cena sociale della Canottieri, costituendo un momento importante di valorizzazione degli atleti.

L'anno si è concluso con la nomina del nuovo consiglio direttivo della Canottieri Sile, a seguito della scadenza del mandato di Giorgio Granello. Il nuovo presidente eletto dai soci è Massimo Donadon e con lui siederanno in consiglio Mario Dal Bò (direttore di sede), Renato Guidolin (tesoriere), Alberto Munari (vicepresidente), Maura Tonini (segretario), Luciano Mestriner (direttore sportivo) e Paolo Merotto (responsabile della comunicazione).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Canottieri Sile chiude l’anno in bellezza

TrevisoToday è in caricamento