Sport

Tennis internazionale: Carbone in Qatar e Turchia con Giustino

Dopo l'uscita anticipata dal torneo di Doha, per mano di Goio, l'atleta guidato dal coach trevigiano tenterà di rifarsi ai Challenger di Istanbul e Antalaya

Carbone con Giustino

Trasferta a Doha (Qatar) per il coach trevigiano Gianluca Carbone che da tre anni allena il 29enne tennista Lorenzo Giustino. Attualmente con classifica 151 del ranking mondiale, Giustino ha intrapreso a Doha le qualificazioni satellite degli Australian Open per entrare nel main draw del torneo che si terrà a febbraio. Nel primo incontro il numero 13 italiano, già in Medio Oriente dal 6 gennaio assieme a Carbone, ha incrociato la racchetta con l’Uzbeko Denis Istomin al quale ha rifilato un doppio 6/1.

Un giorno di pausa e subito con il croato Borna Goio con il quale è capitolato però dopo due ore di bombardamento. Troppo difficile contrastare il servizio dell’avversario che si è imposto per 6/3 7/6. Su 9 italiani presenti al torneo soltanto Giustino e Moroni hanno comunque superato il primo incontro e per qualificarsi di vittorie ne servivano ben 3, perché i posti disponibili erano 16.

Ora la prossima tappa sarà il Challenger di Istanbul in Turchia (già inserito nel main draw) e poi quello di Antalaya, sempre in Turchia. Poi rivedremo in patria Carbone a febbraio, non si sa se sui campi o a Biella nei due Challenger Atp in programma per i fuoriusciti dagli Australian Open. Competizioni che si renderanno sempre più affascinanti dalle presenze di tennisti agguerriti date le poche gare internazionali disponibili per il Covid.

Carbone a Doha qualificazioni Australian Open 2021-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis internazionale: Carbone in Qatar e Turchia con Giustino

TrevisoToday è in caricamento