menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carboni del Team Unieuro Wilier Trevigiani si conferma vicecampione italiano a cronometro

Il 20enne marchigiano, già secondo un anno fa, è salito sul podio della prova Under 23 insieme al vincitore Filippo Ganna del Team Colpack e al friulano Seid Lizde

TREVISO Giovanni Carboni si conferma tra i migliori talenti in ambito nazionale nelle prove contro il tempo. Il 20enne marchigiano, già secondo un anno fa, si è confermato d’argento nel Campionato Italiano a cronometro andato in scena questo pomeriggio a Romanengo (CR). L’alfiere del Team Unieuro Wilier Trevigiani ha percorso i 25 km in programma in 31'23", 5” in più di Filippo Ganna della Colpack che ha conquistato il titolo nazionale Under 23 aggiungendo un altro prestigioso alloro al suo fantastico 2016 che già l’aveva visto vincere, tra le altre, il titolo mondiale dell’Inseguimento Individuale a Londra e la Parigi-Roubaix U23. 

Il corridore piemontese ha percorso i 25,3 chilometri del tracciato con il tempo di 31’18” facendo registrare una media di 48,487 km/h. Terzo l’altro alfiere della formazione bergamasca, il friulano Seid Lizde a 19 secondi. Quinto Oliviero Troia a 55 secondi. “Ce la siamo giocata fino all’ultima pedalata perché siamo sempre rimasto in svantaggio fino ai meno quattro chilometri, poi nel rettilineo finale Ganna è riuscito ad esprimersi al meglio e a superare Carboni. Sapevamo che il percorso non era adattissimo a lui, ma siamo partito con l’intenzione di fare bene e provare a vincere”, ha commentato il direttore sportivo Gianluca Valoti.

«Ci tenevo a regalare questa maglia alla squadra e alla mia famiglia. Arrivare così vicino al successo per il secondo anno di fila e non riuscire a gustarlo mi lascia l’amaro in bocca, ma ho dato tutto quindi non ho rimpianti. Sono contento della mia prova, non ho sbagliato nulla anche a detta dei direttori sportivi. Non correvo dal 6 giugno, ma a casa mi sono allenato bene. Il percorso era molto tecnico, sapevo che Ganna era l'uomo da battere, è stato più forte, gli mando i miei complimenti. L’appuntamento con la medaglia d’oro è rimandato, però posso dirmi soddisfatto di aver dimostrato di essere maturato tanto da un anno a questa parte in questa disciplina» commenta a caldo “Carbo”.

Buone anche le prestazioni dei compagni Mattia Frapporti e Davide Plebani, che hanno rispettivamente chiuso in nona e decima piazza. La sfida tricolore prosegue nel week end con le prove in linea. Sabato gli Under 23 Andrea Cacciotti, Giovanni Carboni, Mattia Frapporti, Marco Tecchio, Simone Ravanelli ed Enrico Salvador scenderanno in campo a Seriate (BG), domenica a Darfo Boario Terme (BS) nella gara riservata ai professionisti il team manager Marco Milesi punta su Mauro Finetto, Alessandro Malaguti, Matteo Malucelli, Marco Molteni, Davide Plebani, Alex Turrin e Mattia Viel.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento