menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carlos Delfino: NBA e Nazionale Argentina nel passato, futuro forse al Treviso Basket

La De Longhi è sul mercato alla ricerca di un innesto di valore in vista della seconda parte di stagione di A2 ed ecco che spunta un nome che non ti aspetti: un campione olimpico

TREVISO La De Longhi Treviso Basket (Girone Est in A2) sta provando in queste ore a convincere la guardia-ala piccola Carlos Delfino (seguito dalla SportLab Agency) a tornare in campo per la fase finale della stagione 2016-17. Il 35enne atleta italo-argentino, inattivo dalle Olimpiadi del 2016 a Rio De Janeiro dove era tornato in campo dopo quasi tre anni di stop, ha da poco ripreso ad allenarsi per conto proprio dopo l’intervento di pulizia al piede sinistro effettuato ai primi di dicembre. Per la De’ Longhi però, come riporta "Spicchi d''Arancia", sarebbe eventualmente un’addizione e non un sostituto dell'americano Glenn DeCosey che ha fin'ora poco convinto, ma toccherà al giocatore del 1982 decidere se accettare la proposta del club veneto.

Delfino sarebbe in ogni caso un tassello importante dal punto di vista dell'esperienza internazionale e, se in condizione, sarebbe un valore aggiunto, una punta di diamante per qualsiasi categoria. Ha infatti giocato dal 2000 al 2004 tra Reggio Calabria e Fortitudo Bologna prima di spiccare il volo per la carriera NBA (8.1ppg in 507 gare tra Detroit, Toronto, Milwaukee e Houston) e un passaggio in Russia al Chimki, mentre con la nazionale del suo paese alle Olimpiadi ha vinto un oro ad Atene 2004 e un Bronzo a Pechino 2008. Non sarà però facile da convincere l'argentino, anche perchè sono diverse le squadre che già dall'estate 2016 hanno provato a tesserarlo, tra cui Orlandina, Varese e Cantù, tutti team di A1. Delfino però ha rifiutato tutte le destinazioni, compreso un abboccamento con la Fortitudo Bologna a dicembre, in quanto maggiormente interessato all'Nba o all'Eurolega. Una piazza però importante e calda come Treviso, che punta alla promozione in A1, potrebbe fare al caso suo, prima di tutto per tornare veramente in forma e calcare così con continuità il parquet, poi per trovare un ingaggio magari più importante la prossima estate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento