Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Catalin Tecuceanu splende negli 800: è il più veloce in Italia nel 2021

Venerdì il quinto posto nel meeting (World Tour Bronze) di Dessau, in Germania. Seconda prestazione in carriera per lui dopo 1’46’’41 del 2020 che gli valse la leadership “nazionale”

Catalin Tecuceanu (foto d'archivio)

Catalin Tecuceanu brilla in Germania. Venerdì sera il portacolori di Silca Ultralite Vittorio Veneto ha infatti corso gli 800 del meeting internazionale di Dessau in 1’46’’78, crono che vale la seconda prestazione in carriera dopo l’1’46’’41 siglato lo scorso settembre a Rovereto. Il crono lo porta anche in cima alla graduatoria stagionale italiana (considerando italiani e stranieri tesserati per società italiane). Il romeno, che risiede da oltre un decennio con la famiglia a Trebaseleghe, nel padovano, ha preso parte alla rinomata manifestazione tedesca che fa parte del circuito World Athletics Continental Tour Bronze. Un evento che ha visto in pista e pedana molti dei migliori specialisti del movimento (uno su tutti il già campione mondiale del giavellotto e secondo di sempre nella specialità Johannes Vetter che ha lanciato l’attrezzo a 93 metri e 20 centimetri).

Il 21enne, allenato da Lionello Bettin, ha condotto una gara audace, con un attacco negli ultimi 200 metri al francese Robert Benjamin che ha poi vinto la gara in 1’45’’79. Per l’atleta Silca un buonissimo quinto posto, dietro anche al polacco Mateusz Borkowski, al britannico Alex Botterill e all’altro francese Gabriel Tual che l’ha preceduto al quarto posto per un solo centesimo. Un doppio giro di pista di grande contenuto tecnico, che ha visto ben sei atleti correre sotto l’1’46’’ e un settimo stare sopra questo limite di un solo centesimo. La gara al Paul Greifzu Stadion di Dessau rappresenta una prova di maturità per il romeno che, piazzando la sua seconda prestazione in carriera sub-1’46’’, si dimostra ancora una volta come uno degli atleti di riferimento della specialità in Italia.

“Una bella prova di forza per Catalin che si è subito “rialzato”, dopo la sfortunata gara di Savona della scorsa settimana quando a circa 200 metri dal traguardo, mentre stava attaccando, è incespicato e poi caduto – commenta Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto – la prova di ieri sera in Germania, in un contesto internazionale ad alto tasso tecnico, dimostra come il nostro atleta sappia ormai confrontarsi con avversari di esperienza maggiore, conscio delle proprie peculiarità e sapiente nello sfruttare al meglio le proprie qualità. Speriamo che presto possa ricevere la cittadinanza italiana, già ottenuta dalla mamma, e possa così dare il suo contributo anche all’atletica azzurra. Catalin infatti non può ancora gareggiare per i colori della nazionale e nemmeno partecipare ai campionati italiani, un peccato, visto che già l’anno scorso negli 800 è stato il più veloce tra italiani e stranieri tesserati per società italiane. Speriamo che l’iter si possa velocizzare, perché è ormai da tempo che il nostro atleta ha presentato tutta la documentazione necessaria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catalin Tecuceanu splende negli 800: è il più veloce in Italia nel 2021

TrevisoToday è in caricamento