La scuderia di Cetilar Villorba Corse è, a sorpresa, il 'Team of the Year' della ELMS

Per la compagine italiana, dopo la 4 Ore di Portimao, un prestigioso riconoscimento che celebra il “team spirit” e i valori della squadra diretta da Raimondo Amadio

Cetila Villorba Corse qui in gara a Spa (Ph. Depalmas)

VILLORBA E' arrivata a sorpresa la premiazione come Team dell'Anno 2017 per Cetilar Villorba Corse, celebrata dalla European Le Mans Series domenica in tarda serata nella cerimonia organizzata dopo la disputa della 4 Ore di Portimao, gara che ha concluso la stagione. Un finale che per la squadra tutta italiana diretta da Raimondo Amadio rappresenta il miglior viatico in vista del 2018 ma anche la conferma di quanto professionale e allo stesso tempo denso di passione sia stato il percorso intrapreso dal 2015 nel mondo dell'endurance internazionale, iniziato con il progetto “Road to Le Mans” in LMP3, diventato poi “Italian Spirit of Le Mans” in LMP2 e partecipazione anche alla leggendaria 24 Ore francese.

Proprio sottolineando il “team spirit” collettivo dimostrato e quanto fatto nella serie internazionale, Gérard Neveu, direttore della ELMS, e Pierre Fillon, presidente dell'ACO, hanno premiato il team principal di Cetilar Villorba Corse e il pilota Roberto Lacorte, che ha condiviso l'abitacolo della Dallara P217 con Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, concludendo la serie internazionale con il quinto posto assoluto ottenuto in Portogallo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gentleman driver pisano ha commentato durante la serata di consegna del trofeo di “Team of the Year”: “Per noi è un momento molto significativo perché esalta tutta la passione, la lungimiranza, l'intraprendenza, le capacità e il lato umano di questa squadra. Grazie a ELMS e ACO per l'opportunità di poter celebrare questi valori da un palcoscenico così prestigioso come quello dell'endurance internazionale, ma anche grazie a tutti i ragazzi e al nostro team principal Raimondo Amadio. Questo premio ci dà ulteriore convinzione per la prossima stagione, quando torneremo a competere con ancora più emozione e passione”. Amadio ha poi concluso: “E' un riconoscimento 'vero' che il team e l'intero staff meritano e fa ancora più piacere quando non te lo aspetti. L'ennesima testimonianza a coronamento di una stagione esaltante che ci ha sempre visto protagonisti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento