rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Sport

Campionati Europei di Trento, è l'ora di under 23 e donne

Tra le donne splende il sole su Soraya Paladin, di Cimadolmo, che dopo le Olimpiadi parteciperà anche alla manifestazione europea

E’ giunta l’ora. La metà delle nazionali Under 23 (che corre domani mattina) e della nazionale femminile (che corre domani pomeriggio) ai campionati Europei di Trento è formata da atleti veneti. Tra gli Under 23 la Zalf Euromobil Fior Désirée di Salvarosa di Castelfranco Veneto schiera il campione italiano della categoria Under 23  Gabriele Benedetti ed l’enfant du pais che vive a Dro, in provincia di Trento, Edoardo Zambanini. L’Uc Trevigiani Campana Imballaggi Geo& Tex 2000  propone Luca Colnaghi. Ironia della sorte Colnaghi e Benedetti l’anno prossimo saranno professionisti e gli Europei sarà una della ultime corse che faranno da dilettanti. Colnaghi ha tre vittorie, Benedetti due.

Tra le donne splende il sole su Soraya Paladin, di Cimadolmo, che dopo le Olimpiadi parteciperà anche alla manifestazione europea. Sofia Bertizzolo è l’altra trevigiana di Borso del Grappa. Per concludere la veterana di Marostica Tatiana Guderzo, 37 anni. Pronta per salire sul podio è Elisa Longo Borghini, allenata dal preparatore trevigiano Paolo Slongo.

image-10-09-21-05-33-2-2

L’Uc Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex 2000 ha gli occhi puntati e fa il grande tifo per Luca Colnaghi: “Ho partecipato anche l’anno scorso agli Europei, ma devo dire che il percorso di quest’anno è adatto a me, l’ho provato in precedenza con il commissario tecnico Marino Amadori e altri atleti, quindi lo conosco bene. Arrivo a questo importante appuntamento fiducioso nelle mie capacità e possibilità, con una buona condizione che rifinirò ora al Giro Internazionale del Friuli. Mentalmente arriverò preparato e sicuro dei miei mezzi con la consapevolezza di correre un Campionato Europeo in territorio italiano, e questo mi dà una sicurezza maggiore, come tutte le volte in cui indosso la Maglia della Nazionale in appuntamenti così importanti. Mi impegno a fare del mio meglio e dare il massimo per la mia squadra per ottenere il miglior risultato possibile”.

Queste le considerazioni preliminari del commissario tecnico Marino Amadori: “Su questo tipo di percorso, con 10 giri in città a Trento, serve una squadra che si presti a varie soluzioni. Abbiamo quindi ragazzi forti in salita, altri più veloci e poi i finisseur. Siamo pronti ad ogni evenienza e saremo squadra”. Gli avversari sono ben chiari perché incontrati più volte durante la stagione: “Ci siamo confrontati in gara di livello internazionale, come il Tour de L’Avenir. Occhio soprattutto a Norvegia e Spagna. In particolare gli iberici schierano Ayuso e Romeo”.

Prima di questo impegno il commissario tecnico Marino Amadori esprime il suo ringraziamento: “Alla Federciclismo e alle società che ci hanno permesso di lavorare con gli atleti per un periodo piuttosto lungo”.

UNDER 23  (ore 9 133,6 km)

Filippo Baroncini (Colpack Ballan), Gabriele Benedetti (Zalf Euromobil Désirée Fior), Luca Colnaghi (Uc Trevigiani Campana Imballaggi Geo &Tex 2000), Gianmarco Garofoli (DSM Development), Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior), Filippo Zana (Bardiani CSF Faizanè).

DONNE (ore 14:15 107,2 km)

Elisa Balsamo - Fiamme Oro/Valcar-Travel & Service, Sofia Bertizzolo - Fiamme Oro/LIV Racing, Marta Cavalli - Fiamme Oro/ FDJ Nouvelle-Aquitaine F, Tatiana Guderzo - Fiamme Azzurre/ Ale BTC Ljubljana, Elisa Longo Borghini - Fiamme Oro/ Trek-Segafredo, Erica Magnaldi - Team Ceratizit-WNT- Pro Cycling Team, Soraya Paladin - LIV Racing.

image-10-09-21-05-33-3-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati Europei di Trento, è l'ora di under 23 e donne

TrevisoToday è in caricamento