Campionati italiani di ciclismo a Chianciano, tra gli allievi trionfo di Samuele Bonetto

Ha preceduto di 2'01" il trentino Marco Andreaus e di 2'02" il toscano Matteo Bozicevich. Nella stessa prova 6° posto per il veronese Edoardo Zamperini (Officine Alberti Val d'Illasi) e il 9° dell'altro corridore scaligero Daniele Pandolfo (Hawaiki Roncà)

Bonetto sul podio

E' stato di una medaglia d'oro e di una d'argento il bilancio del ciclismo veneto ai Campionati Italiani Allievi ed Esordienti del secondo e del primo anno, maschili e femminili, svoltisi lo scorso fine settimana a Chianciano Terme, in provincia di Siena. A salire sul gradino più alto del podio il trevigiano e portacolori della Termopiave Valcavasia, Samuele Bonetto, tra gli Allievi per distacco e al termine di una gara davvero impeccabile. Ha preceduto di 2'01" il trentino Marco Andreaus e di 2'02" il toscano Matteo Bozicevich. Nella stessa prova 6° posto per il veronese Edoardo Zamperini (Officine Alberti Val d'Illasi) e il 9° dell'altro corridore scaligero Daniele Pandolfo (Hawaiki Roncà) che hanno concluso la gara a 2'08". Nel settore femminile da rilevare il 5° e il 9° piazzamento delle trevigiane ottenuti rispettivamente da Chiara Reghini (Industrial Forniture Moro) e da Giulia Vallotto (Conscio Pedale del Sile). Per quanto riguarda gli Esordienti del Primo Anno medaglia d'argento per il trevigiano Stefano Cettolin (Vc San Vendemiano) e il 7° posto per il bellunese Nicola Battain (Fonzaso). Tra gli Esordienti del Secondo Anno in luce la trevigiana Chiara Marcon (Young Team Arcade) e il veronese Mattia Negrate (Bruno Gaiga Campi) classificatisi 6^ e 7°.

Quella ottenuta da Bonetto sul traguardo di Chianciano è stata la seconda affermazione stagionale dopo quella centrata il 2 giugno scorso a Follina (Treviso) nella 69^ Coppa La Follinese valida per il Campionato Veneto Strada. L'atleta che è nato il 23 gennaio 2003, quest'anno ha ottenuto anche un secondo posto alla 41. Scandolara-Pianezze e due quarti piazzamenti a Portogruaro, in provincia di Venezia, nel campionato veneto a cronometro individuale e a Gardolo, in Trentino nel Trofeo Moto Riders. La compagine regionale è stata diretta da Claudio Turato, Francesco Cecchin e Alfonso Scopel.

Per Cettolin, che è nato il 22 gennaio 2005 e per l'occasione è stato diretto da i tecnici del Veneto, Gianluca Geremia e Claudio Cordioli, è arrivata la seconda medaglia d'argento dopo quella vinta a Cimadolmo (Treviso) nel Gran Premio Città di Cimadolmo. Il corridore del club della Marca vanta anche due vittorie conquistate proprio a Sanvendemiano (9. Trofeo Maschietto) e a Mori, in Trentino (10. Trofeo Mori Cittadella dello Sport).

IMG-20190707-WA0006-2

Potrebbe interessarti

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Tamponamento a catena in A4: un morto, traffico in autostrada nel caos

  • Auto fuori strada in Feltrina: due persone incastrate tra le lamiere, ferita una bimba

Torna su
TrevisoToday è in caricamento