Giro d'Italia 2020: Conti e Dombrowski in ricognizione sul Muro di Ca' del Poggio

I ciclisti della UAE Team Emirates giovedì mattina hanno pedalato sulla salita di San Pietro di Feletto dove il 17 ottobre transiterà la tappa a cronometro della Corsa Rosa

I ciclisti della UAE Team Emirates sul Muro di Ca’ del Poggio

A meno di due mesi dal passaggio della 14^ tappa del Giro d’Italia, continuano le ricognizioni delle squadre sul Muro di Ca’ del Poggio. Giovedì mattina hanno pedalato sulla famosa salita di San Pietro di Feletto due ciclisti della UAE Team Emirates: Valerio Conti e lo statunitense Joe Dombrowski. Conti, maglia rosa per una settimana nell’edizione 2019 del Giro d’Italia, e l’esperto Dombrowski, arrivato quest’anno a rinforzare la squadra emiratina, hanno testato i saliscendi che caratterizzeranno la tappa trevigiana della prossima Corsa Rosa, rimanendo colpiti dal fascino, ma anche dalla durezza, del Muro di Ca’ del Poggio, dove la Corsa Rosa è già transitata nel 2009, 2013, 2014 e 2017.

Sabato 17 ottobre, giorno della 14^ tappa del Giro d’Italia, Conegliano e Valdobbiadene saranno unite da una sfida a cronometro lunga 34,1 chilometri. Il Muro di Ca’ del Poggio - un chilometro su strada asfaltata, con pendenza media del 15% e punte del 19% - arriverà dopo circa 6 chilometri di corsa: curve e controcurve potranno fare subito la differenza. Chi ha gamba e ambizioni, proprio sul Muro potrebbe trovare il trampolino di lancio per una giornata da protagonista. Anche Conti e Dombrowski ci proveranno. Emozioni garantite.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ca' del Poggio_UAE Team Emirates 1b-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento