rotate-mobile
Sport

Dal Comune 50mila euro per promuovere l’attività sportiva nelle scuole

L'assessore De Checchi: «Lo sport ha un ruolo sociale centrale e contribuisce a migliorare la salute fisica dei ragazzi»

L’Amministrazione comunale, tra le prime iniziative per valorizzare il titolo di Città Europea dello Sport 2022, stanzia 50mila euro per 10 progetti di promozione della pratica sportiva nelle scuole. Alla luce della crescente richiesta da parte delle scuole primarie e materne di progetti legati allo sport, l’Assessorato allo Sport del Comune di Treviso procederà con una selezione di progetti e iniziative da finanziare nel corso del 2022 per la diffusione della cultura dello sport nelle scuole del territorio comunale.  L’obiettivo è quello di avviare attività complementari nelle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado pubbliche e paritarie: verranno infatti recepite proposte progettuali presentate da Polisportive e Associazioni Sportive dilettantistiche per la promozione delle discipline sportive e che dovranno prevedere percorsi per l’inclusione dei ragazzi con disabilità.

«Con questa iniziativa intendiamo sviluppare connessioni stabili tra le Associazioni Sportive e le Scuole Materne, Primarie e Secondarie di primo grado del territorio - spiega il vicesindaco Andrea De Checchi - Lo sport ha un ruolo sociale centrale e contribuisce a migliorare la salute fisica dei ragazzi. Treviso, che nel 2022 sarà Città Europea dello Sport, vuole essere attiva non solo nella promozione dello sport attraverso le realtà del territorio e i grandi eventi, ma anche attraverso tutti quei progetti in grado di diffondere la cultura dello sport».

Continua il Vicesindaco De Checchi: «È fondamentale avvicinare alla pratica dello sport il maggior numero di giovani e la scuola è forse il luogo più importante dove trovare collegamento tra ragazzi e associazioni sportive. Con questo progetto potremo valorizzare molte discipline sportive, anche meno note, e provare a far appassionare molti giovani a sport, che normalmente, vuoi per conoscenza, difficoltà economiche, sedentarietà, non praticherebbero autonomamente, ma che, invece, attraverso la pratica nella scuola potrebbero diventare familiari, garantendone un approccio graduale». Potranno presentare la propria proposta soggetti, con sede legale a Treviso, che abbiano maturato precedente positiva esperienza nella promozione dello sport. L’avviso pubblico verrà pubblicato nel sito web istituzionale del Comune di Treviso a partire dal 26 novembre 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Comune 50mila euro per promuovere l’attività sportiva nelle scuole

TrevisoToday è in caricamento