Cordenons: esce di scena Yannick Hanfmann, bene Musetti

Il numero 116 Atp e testa di serie numero 1, viene eliminato al primo turno per mano dello spagnolo Zapata Mirallas con il punteggio di 6-7 6-4 6-4. Ottimo debutto per l’idolo di casa Riccardo Bonadio

Lorenzo Musetti

All’Eurotennis di Cordenons mezza giornata di pioggia. Tabellone principale del Challenge Atp da 100.000 con firma trevigiana di Serena Wines & Acqua Dolomia. Terza giornata quella del Mercoledì, che causa pioggia nella mattinata ha fatto comprimere gli incontri a tamburo battente. E la prima sentenza non è stata affatto scontata con un epilogo sorprendente, che ha visto il tedesco Yannick Hanfmann, n.116 Atp e testa di serie numero 1, uscire di scena al primo turno per mano dello spagnolo Zapata Mirallas con il punteggio di 6-7 6-4 6-4 al termine di una sfida ricca di pathos agonistico messo in mostra dai due contendenti sul centrale dell’Eurosporting. Un incontro che poche settimane fa era stato la finale del challenger di Todi con il successo del tedesco con un doppio 6-3. Insomma si è consumata la più classica delle rivincite con il 23enne spagnolo bravo a girare l’inerzia di una partita che sembrava compromessa dopo il primo set ceduto al tie-break, con 3 set point sciupati sul 6-5. Invece l’iberico è rimasto focalizzato sul match e nei lunghi bracci di ferro da fondocampo ha preso il sopravvento, fino all’allungo decisivo nel nono gioco del terzo set, prima di chiudere al terzo matchpoint.

Ottimo debutto per l’idolo di casa Riccardo Bonadio, che reduce dalla finale nel challenger di Trieste, non delude le attese della vigilia e supera con il punteggio di 6-3 7-6, l’austriaco Rodionov numero 8 del seeding. Il 27enne di Azzano Decimo è entrato subito bene in partita brekkando l’avversario nel primo game dell’incontro. Dopo aver subito il ritorno di Rodionov, Bonadio ha trovato l’allungo decisivo nel primo parziale, grazie ad alcuni rovesci old style di pregevole fattura che hanno acceso un centrale gremito nonostante la giornata feriale. Nel secondo set il pordenonese ha accusato un piccolo passaggio a vuoto nel quinto game, ma sotto per 4-3 ha nuovamente riagganciato l’avversario strappando il servizio a zero. La sfida si è così trascinata fino al tiebreak e qui Bonadio non ha lasciato scampo al proprio avversario lasciato a un punto. Domani nel secondo turno per l’italiano l’ostacolo si chiamerà Maximilian Marterer, il giocatore tedesco che Bonadio ha già affrontato vittoriosamente nei quarti di finale a Trieste. “Non partirò favorito e dovrò esprimere il mio miglior tennis per rendere la vita dura a un avversario che ha raggiunto gli ottavi di finale al Roland Garros due stagioni fa”riferisce Bonadio”.

Esordio sul velluto per Lorenzo Musetti, che senza alcun patema regola il tedesco Maden con un eloquente 6-1 6-0 in totale controllo dell’incontro. Fatica più del previsto l’argentino Facundo Bagnis per venire a capo del francese Halys che cede in tre set con il punteggio di 6-7 6-2 6-2, al termine di un match più equilibrato di quanto non lasci intravedere il punteggio. Esce di scena Lorenzo Giustino, n.6 del seeding, superato in tre set 6-2 4-6 6-4 dallo spagnolo Villella Martinez. Incontro in altalena che ha visto l’azzurro confermare un momento di forma non troppo brillante, con tre uscite consecutive al primo turno, dalla ripresa post lockdown.

Nella prosecuzione tra Marcora e Bonzi, è stato il transalpino a prevalere per 7-5 6-4, con il tennista lombardo rimontato sopra 4-2 e brekkato a zero nel decimo game. Da registrare la vittoria del duo trevigiano Matteo Marfia Daniele Valentino che hanno liquidato la coppia Janvier Zapata Miralles con un doppio 6/4. Per loro i primi 18 punti Atp e i primi 500€ in cascina.

Giovedì questo il programma: Alle ore 13 Altmaier-Darderi, Zapata Miralles-Muller, il doppio tutto trevigiano Marfia Valentino vs Behar Golubev; a seguire: Broady-Bagnis, Stebe-Tabilo, Bonzi-Alcarez; terzi incontri: Collarini-Vilella Martinez ed il doppio Arneodo Weissborn vs Cid Subervi Tabilo, Molteni Nys vs Martos Gornes Rodrigues Alves e Bonzi Hoang vs Margaroli Vavassori.

Gli altri tornei della Marca

All’Open Positello d’Istrana nel main draw maschile continua la striscia vincente di Giovanni Barolo (foto qui sotto) del Mogliano, prossimo avversario sarà il 2.6 Alessandro Balzan con tessera trentina, gli fa eco Simone Benedetti del Trebaseleghe che ha superato al terzo set il trevigiano Carlo De Nardi. Passa il turno un altro trevigiano Filippo Crotti fruendo di un by. 

Giovanni Barolo Back drive near-2

A Mogliano quarta giornata del 6° Open da Pino maschile con 90 giocatori. A sorpresa Nicola Nerozzi dello Sporting Mestre che guadagna ben tre turni e non è più una sorpresa il tredicenne gioiellino di casa Alberto Scantamburlo (foto in basso) anche lui al suo terzo successo. La kermesse si concluderà il 13 Settembre.

Iscrizioni aperte per un altro Open maschile e femminile, quello di Altivole che inizierà in data 11/9. Iscrizioni via mail tennisclubaltivole@gmail.com entro 8/9 per i 4^ categoria, mentre per i 3^ entro il 12/9, informazioni al 368-7567199.

Scantamburlo Alberto back drive-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento