menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto di gruppo prima dell'allenamento

Una foto di gruppo prima dell'allenamento

"Corri con Igor": in 50 di corsa con Cassina e Bourifa in vista della Treviso Marathon

A Conegliano il secondo appuntamento con l'allenatore del ginnasta Cignarale. Ad accogliere i podisti e a correre con il gruppo il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin

CONEGLIANO Un'occasione da non perdere, quella di poter correre accanto a due campioni del calibro di Igor Cassina e Migidio Bourifa. In tanti, appunto, non hanno voluto perdere l'opportunità di un allenamento con l'ex ginnasta, oro olimpico alla sbarra ad Atene 2004 e con il 4 volte campione italiano di maratona.

Sabato mattina a Conegliano grande partecipazione per il secondo appuntamento di "Corri con Igor", l'allenamento collettivo condotto dal tecnico Roberto Cignarale in vista del debutto sui 42,197 km di Cassina alla Treviso Marathon 1.4 di domenica 5 marzo 2017. In circa 50 si sono presentati nella sede dell'Atletica Silca Conegliano, in via Maset, per una mattinata ad alti contenuti tecnici, ma anche conviviali. Ad accoglierli il presidente della società di atletica, Francesco Piccin, che ha percorso insieme al gruppo una quindicina di chilometri. Importante la quota rosa: tra le molte donne in allenamento anche Valerie Delcourt, anima della ormai nota corsa per sole donne, la Corri in Rosa. A guidare il gruppo, gli insegnanti di educazione fisica e tecnici Fidal, Luciano Zanardo e Piero Faganello, istruttori del settore master dell'Asd Treviso Marathon, che hanno disegnato il percorso che si è sviluppato nel coneglianese, in particolare nell'area marenese. Presente Roberto Girotto, consigliere del comitato organizzatore della Treviso Marathon. Simbolico anche il luogo dell'allenamento, Conegliano, che domenica 5 marzo, ospiterà la partenza e l'arrivo proprio della maratona trevigiana.

"Oggi è stato proprio un bell'allenamento, ho conosciuto un po' meglio Migidio che mi ha dato consigli e suggerimenti. Mi ha parlato degli ultimi "terribili" 12 km della maratona, insomma mi aspetteranno momenti duri domenica 5 marzo, ma terrò duro - dice Cassina - è stato piacevole correre e confrontarmi anche con podisti che non sono professionisti, come me, ma che sono profondamente innamorati di questo sport. Io mi sono avvicinato in punta di piedi e con tanta umiltà e sogno di correre bene la mia prima maratona. Intanto oggi sono riuscito a sfondare, per la prima volta, il muro dei 30 chilometri". Bourifa, da anni responsabile dei top runners della manifestazione trevigiana questa volta ha avuto a che fare con un campione olimpico, seppure di uno  sport diverso. "Che forza questo Igor - dice l'ex maratoneta - sono sicuro che domenica 5 marzo farà un debutto certamente entusiasmante. Gli ho consigliato di "allenarsi" mentalmente alla fatica degli ultimi 12 km perché quello sarà il momento più critico. Ho trovato un campione abituato a soffrire e a lottare per portare a casa l'obiettivo. È ammirevole la sua voglia di mettersi in gioco in uno sport che non ha mai praticato".

Soddisfatto per l'uscita il tecnico di Cassina, Cignarale. "Oggi si è proprio respirata aria di gara, Migidio è stato generoso con Igor, parlando con lui, svelandosi segreti e consigli utili per la sua nuova avventura - commenta Cignarale - per noi si è trattato di un importante test. Dopo 28 km corsi a ritmo costante, come da tabella, negli ultimi tre km Igor ha aumentato la velocità. Ha risposto alla grande, correndo sotto i 5', con 4 giri dentro la pista dell'atletica, in uno scenario molto affascinante. Ormai manca poco più di un mese, si tratta di rifinire nel giusto modo la preparazione. Cassina si è dimostrato un atleta vero, non si è mai tirato indietro, davanti a sfide che per lui sembravano quasi impossibili. Ma ha dimostrato, ancora una volta, di essere un vincente dentro. Di oggi, in particolare, mi ha fatto piacere trovare una nutrita partecipazione rosa, in un mondo, quello delle maratone, che proprio in ambito femminile ha un appeal molto forte, perchè le donne hanno più coraggio di mettersi in gioco".

Dopo la fatica, ristoro per tutti (presente anche lungo il percorso) e momento per foto, selfie e domande per i due campioni. Il terzo appuntamento con "Corri con Igor" è fissato per sabato 11 febbraio 2017. Cassina, habitué della Treviso Marathon da alcuni anni, grazie alla sua partecipazione sulle HugBike, le "bici degli abbraccia" insieme ai bambini autistici con gli XI di Marca, ha iniziato a correre per una sfida alla sorella runner Mara. Dopo l'incontro con il tecnico Fidal Roberto Cignarale, la decisione di debuttare nella distanza regina della corsa su strada, la maratona, proprio nella terra che l'ha adottato, la Marca Trevigiana. Il tecnico Cignarale è a disposizione per tutti coloro che volessero, pronto a costruire un programma di allenamento ad hoc, come il “metodo NeXt 42,195”. Per informazioni e prenotazioni scrivere a iscrizioni@trevisomarathon.com o contattate direttamente Cignarale ai seguenti recapiti: roberto.cignarale@nextrunningtorino.it oppure 3930218503.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento