rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport Vittorio Veneto

Cross della Vittoria 2022, Paolo Zanatta trionfa per la terza volta

In una domenica segnata dalla paura per il malore in gara occorso ad un giovane atleta di 12 anni, l'evento di Vittorio Veneto ha incoronato i suoi vincitori. Esulta Trevisateltica

Il Cross Città della Vittoria, domenica 23 gennaio, in area Fenderl a Vittorio Veneto ha incoronato i vincitori dell'edizione numero 37 nonostante la grande paura per il malore che ha colpito in gara un giovane atleta padovano di soli 12 anni.

A scrivere il proprio nome sull’albo d’oro delle gare assolute sono stati: Paolo Zanatta (Trevisatletica), per la terza volta dominatore della corsa campestre, e la vicentina dell’altopiano di Asiago, Marta Fabris (Team Km Sport) alla sua prima partecipazione. Un migliaio gli atleti in gara, dalle categorie giovanili (dai 12 anni) fino ai master, passando per gli assoluti.
Tanti i contenuti agonistici di valore visti sui saliscendi del campo di gara vittoriese per la manifestazione organizzata da Silca Ultralite Vittorio Veneto: gli atleti del settore assoluto sono stati impegnati nella prima prova di qualificazione alla finale dei campionati italiani di società, i master nella prima prova del campionato regionale di società mentre per i crossisti del settore promozionale si trattava della seconda prova del campionato regionale di società. Ad aprire l’evento di corsa campestre la numerosa gara dei master maschili (MM35-MM55), partecipatissima, con oltre 170 atleti al via. Come a Galliera Veneta, il primo a tagliare il traguardo nella prima batteria (di 6 km) è stato il trevigiano Mirko Signorotto (HRobert Running Team), che ha dominato la corsa fin dai primi metri. Al femminile, tra le master, sul percorso di 4 chilometri, a vincere è stata la bellunese Elisa Gullo (Gs Quantin Alpenplus). Poi le gare dedicate al settore giovanile. Durante la competizione riservata alla categoria Ragazzi, il malore di un giovanissimo atleta è stato prontamente seguito dagli staff medico e di Prealpi Soccorso presenti con due ambulanze a presidio della gara. Ai tempestivi i soccorsi in loco sono poi subentrati quelli del Suem di Treviso.
Per la categoria Ragazzi (sia al maschile che al femminile 1 chilometro di gara), vittorie per il bellunese Mario Burigo (Gs La Piave 2000) in 3’27’’ e la veronese Elisabetta Tinazzi (Us Intrepida) in 3’41’’. Tra i Cadetti, vittoria di Simone Vallortigara (Csi Atl. Provincia di Vicenza) con 8’08’’ sui 2,5 km e e di Sofia Isaurico (Athletic Club Firex Belluno), che sui 2 km con il crono di 7’31’’ ha anticipo l’atleta di casa Silca Ultralite Vittorio Veneto, Arianna Dei Negri seconda in 7’40’’. Per Silca Ultralite, come a Galliera Veneta, due settimane fa, la vittoria nella classifica a squadre. Nelle gare assolute, a brillare nella categoria Allievi, il più veloce è stato Edoardo De Bortoli (Bunker Sport) 16’16’’ (sui 5 km) ed Elisa Clementi (Atl. Vicentina) 15’06’’ (sui 4 km). Tra gli under 20 Juniores, vittoria per il portacolori di Vittorio Atletica, Andrea Botteon che ha percorso i 7 km in 22’23’’, mentre al femminile, sulla distanza di 5 km, primato per la veneziana Silvia Puziol (Atl. Biotekna) in 19’46’’.

unnamed - 2022-01-23T210056.053-2

La gara assoluta femminile ha incoronato invece la 31enne Marta Fabris (Team Km Sport), che alla sua prima partecipazione in gara, con il crono di 23’57’’ sui 7 km, si è lasciata alle spalle due trevigiane, la volpaghese vittoriosa due settimane fa a Galliera Veneta, Michela Zanatta (Atl. Ponzano) seconda in 24’55’’ e la vittoriese dell’Atletica Mogliano, Valentina Bernasconi (Atletica Mogliano) terza in 25’25’’. «Sono venuta a Vittorio per far bene - commenta la vincitrice, specializzanda in medicina dello sport a Padova - anche se sono specialista della corsa su strada. Le ultime campestri che ho fatto risalgono alle scuole medie. Un percorso faticoso e impegnativo, quello di oggi, anche se sono abituata ai saliscendi, visto che arrivo dall’altopiano di Asiago e che ho praticato anche sci di fondo». Di alto livello tecnico, la gara maschile sulla distanza di 10 chilometri, che si è delineata negli ultimi chilometri di gara, quando Paolo Zanatta ed Andrea Mason (Silca Ultralite) si sono liberati della compagnia degli avversari. Dopo l’ultima salita, che hanno raggiunto insieme, il 39enne di Trevisatletica ha lanciato una lunga volata che si è conclusa con la vittoria, con il tempo di 30’28’’. Dietro di lui, Mason con 30’37’’. Sul terzo gradino del podio, come nel precedente cross regionale, Omar Zampis (Assindustria Sport) con 31’00’’. «Sapevo che oggi l’atleta da battere era Andrea Mason, che ci teneva a far bene nella gara organizzata dalla sua società - conclude il vincitore - è stata dura, tanto che sono riuscito a distaccarlo solo nelle ultime centinaia di metri».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cross della Vittoria 2022, Paolo Zanatta trionfa per la terza volta

TrevisoToday è in caricamento