menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quasi 10mila partecipanti agli eventi 2015 di Silca Conegliano

In dodici mesi diciotto giornate di eventi, 2.000 volontari e 10 amministrazioni coinvolte. Soddisfazione da parte anche di Silca Ultralite

VITTORIO VENETO Quasi 10.000 partecipanti ai 18 eventi targati Silca. Un 2015 davvero da record per le società Silca Ultralite Vittorio Veneto e Atletica Silca Conegliano che si sono divise tra le manifestazioni sportive organizzate (atletica su pista e su strada, cross, duathlon e triathlon) e le vittorie e i podi tricolori, le convocazioni nazionali, le partecipazioni europee e i podi continentali e iridati. Martedì sera la presentazione del bilancio dell'attività di quest'anno nella sede di Silca SpA a Vittorio Veneto. Ad accogliere tutti l'Amministratore Delegato di Silca S.p.A. Stefano Zocca. A presentare un'annata di successo, i presidenti delle società sportive Aldo Zanetti e Francesco Piccin. Presenti, oltre alle molte aziende partner del sodalizio vittoriese e coneglianese, i sindaci di Vittorio Veneto, Roberto Tonon, di Conegliano, Floriano Zambon e di Revine Lago, Michela Coan, oltre ad altri amministratori locali. A raccontare la vita di piccoli talenti in crescita un gruppo di giovani e giovanissimi guidati da Federico Spinazzè, Federico Pagotto e Irene Vian. 

"Quello dei presidenti Aldo e Francesco è davvero un grande impegno sostenuto da una passione notevole - commenta Stefano Zocca - per la nostra azienda è motivo d'orgoglio essere presenti nella comunità attraverso iniziative che coinvolgano gli atleti più giovani e le loro famiglie e che motivano a scoprire un territorio in cui la nostra azienda opera e che ritengo abbia molto da offrire a vari livelli. L'intenzione è continuare in questo bellissimo percorso iniziato 35 anni fa, percorso che oggi abbiamo focalizzato in particolare sui giovani che affronteranno le sfide del  futuro". Un territorio, due federazioni (Fidal e Fitri), due team sportivi, dieci amministrazioni, 40 aziende coinvolte, 365 giorni di lavoro, 2.000 volontari e 9.533 atleti. Numeri che raccontano, assieme ai sorrisi, ai volti pieni di grinta e di voglia di lottare, di dare il meglio di se stessi, di aiutare gli altri, di contribuire a grandi risultati sia degli atleti che dei volontari, l'impegno e lo sforzo di due società che da oltre trent'anni contribuiscono in modo non minore allo sport della Sinistra Piave. Perché quella dei due team Silca non è solo un'attività organizzativa ma è in primis e soprattutto, per volontà dell'azienda da cui le società prendono il nome, attività formativa dedicata ai giovani. Ad aprire la serata un video che ha saputo far rivivere ai presenti le emozioni dall'intera stagione, dal 30° Cross Città della Vittoria di Vittorio Veneto alla 3^ Ventuno del Cima a Conegliano, dal 4° Trofeo Giavellotti Trevigiani al 2° Duathlon di Povegliano (campionato italiano di duathlon individuale, staffetta e crono) al 14° Junior Meeting, dal Triathlon Supersprint di Tambre al campionato italiano di triathlon olimpico a Farra d Alpago, dal Campionato Italiano di triathlon cross e prova del Tnatura europeo al 24° Meeting Città di Conegliano - Trofeo Toni Fallai, dal campionato italiano di triathlon olimpico no draft e dalla prova di Coppa Veneto Kids ed Age Group ai Campionati Italiani giovanili individuali e a staffetta a Revine, dalla Supercoppa Corri Veloce Bilt e dal TNatura Duathlon Cross di Conegliano alla 6^ Prosecco Run di Vidor. 

Un trend di iscritti, passati dai 5.290 del 2014 ai 9.533 del 2015 (+ 80 %), ma anche tantissime soddisfazioni agonistiche, come le convocazioni in maglia azzurra per il triatleta Spinazzè, la mezzofondista Vian e la crossista Erica Lapaine, tutti impegnati negli Europei Junior.  Tra i tanti atleti che si sono fatti valere sia a livello regionale che nazionale (come Niccolò Mumelter, Alberto Rech, Nicola Tronca, Mattia Vendrame, Edoardo Lisciandra), da segnalare in particolare la crescita di Matteo Miani, che sia nel salto con l asta che nelle prove multiple, si è classificato nella top ten tra gli assoluti (decimo nel decathlon tricolore) e a ridosso del podio tra gli under 23 (sesto nelle multiple, quarto nell asta sempre nei campionati italiani). Al femminile, il 2015 ha visto l'ottavo posto di Vian (dopo il terzo posto negli 800 ai tricolori junior indoor e il secondo in quelli outdoor) agli Europei junior in Svezia (l'ottavo) e la convocazione azzurra di Lapaine per i recenti Europei di corsa campestre in Francia. Si è poi confermata tra le migliori maratonete del panorama nazionale Laura Giordano, vincitrice, tra le tante gare, della Treviso Marathon 1.2. Da oscar anche l'attività master, con i titoli italiani per Francesco Arduni (alto M40), di Andrea Meneghin (martello, martello maniglia corta, disco e pentathlon lanci M55) e di Giorgio Bortoluzzi (alto, lungo e triplo M75), che ha anche vinto il mondiale nel triplo. Intensamente tricolore la stagione del triathlon, con l'argento nella staffetta mista Youth, l argento di Filippo Pradella e il bronzo di Pagotto ai tricolori di duathlon di aprile, il bronzo a squadre nel triathlon a staffetta tricolore di luglio a Revine e il titolo italiano nella cronometro a squadre Youth con Pradella, Pagotto e Spinazzè a settembre, il terzo posto nella Coppa Italia di Spinazzè e Pradella e la convocazione per gli Europei di Spinazzè, che ha anche conquistato l oro nella Coppa delle Regioni con la rappresentativa veneta. Da segnalare la vittoria nella Coppa Veneto Giovani e il secondo posto nazionale a squadre nel Trofeo Coni con le draghette terribili Sofia Tonon, Eleonora Biz e Matilde Dal Mas, terze anche nella Coppa Veneto Giovanissimi.

"È stato un anno difficilmente pareggiabile per la quantità di manifestazioni organizzate e per i risultati ottenuti dagli atleti Silca - commentano i presidenti Zanetti e Piccin - anche se arduo, stiamo già programmando un 2016 ancora migliore, se possibile. Sicuramente ci saranno altri atleti che potranno arrivare a traguardi importanti, perché comunque su questo è basato il lavoro delle nostre due società, ovvero scoprire e proteggere i talenti e guidarli verso i migliori successi, non solo agonistici ma anche personali".

unnamed1-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento