menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Longhi sul parquet (foto: tervisobasket.it)

De Longhi sul parquet (foto: tervisobasket.it)

De Longhi-Vivigas Costa Volpino risultato partita 26 gennaio 2014

Rivincita nel secondo match casalingo di fila per i ragazzi di coach Bjedov che dopo Montichiari ricevono un'altra big del girone, squadra che all'andata, infatti, alla terza giornata mise sotto la squadra trevigiana

DE' LONGHI TREVISO - VIVIGAS COSTA VOLPINO 73-70 (22-14,37-29,57-45)

DE’ LONGHI – Parente 6 (0/1, 2/5), Maestrello 10 (3/5, 1/3), Cortesi 14 (3/6, 2/4), Malbasa 0 (0/1da 2), Masocco 4 (2/3, 0/3), Cazzolato 11 (5/8, 0/1), Raminelli 16 (7/13 da 2), Prandin 10 (2/9, 1/3). NE: Rossetto, Rappo. All.: Bjedov
VIVIGAS – Centanni 12 (3/8, 2/3), Planezio 15 (4/10, 2/3), Baroni 6 (3/4 da 2), Meschino 7 (2/4, 1/2), Belloni 2 (1/2 da 2), Franzoni 0 (0/1 da 2), Becerra 20 (2/9, 4/8), Guerci 5 (1/7, 1/1), Azzola 3 (1/1 da 3). NE: Ibrahimi. All.: Crotti

ARBITRI – Semenzato e Almerigogna.
NOTE – Parziali: pq 22-14, sq 37-29, tq 57-45. Tiri liberi: De’ Longhi 11/18, Vivigas 5/8. Rimbalzi: De’ Longhi 18+30 (Cazzolato 4+7), Vivigas 3+19 (Guerci 1+7). Assist: De’ Longhi 14 (Parente e Raminelli 3), Vivigas 14 (Becerra 5). Fallo tecnico alla panchina De’ Longhi al 10’57” (22-14). Usc. 5 falli: Centanni al 36’31” (66-55). Spettatori: 800.

Secondo match casalingo in fila per la De' Longhi che dopo Montichiari riceve un'altra big del girone, Costa Volpino, che all'andata nella terza giornata mise sotto la squadra trevigiana.
Di fronte ai tifosi del PalaCicogna inizia il match e Treviso esegue bene il compito in difesa constro gli sguscianti giocatori ospiti, fioccano le palle recuperate dalla "uomo" di coach Bjedov, e così ne beneficia il gioco d'attacco per i biancocelesti, che trovano sempre l'uomo libero e con Prandin, Cazolato, Maestrello e Raminelli trovano tre minuti di fuoco che regalano il break 8-0 in apertura. Costa Volpino va a fiammate, le triple di Planezio e Centanni avvicinano gli ospiti. La De' Longhi, nonostante le rotazioni dei lunghi accorciate dalle assenze di Gatto (distorsione) e Vedovato (pleurite nel fine settimana) gioca in maniera ordinata e controlla bene i rimbalzi (5 in attacco nei primi 10'), ma gli ospiti trovano ancora la tripla "ignorante" di Centanni e pareggiano a quota 11 al 5'. Tutto da rifare per TVB, che soffre i tre falli prematuri di Maestrello, ma va dentro Masocco e subito fa sentire la sua energia con un bel canestro nel cuore dell'area bergamasca: 15-13 all'8'.  Coach Crotti prova la zona press, ma la regia del neoentrato Parente permette ai padroni di casa di attaccare con efficacia. Ne beneficiano Raminelli da sotto (6 punti nel quarto) e Cortesi da tre e Treviso puo' chiudere avanti +8 (22-14) al 10'.
Secondo quarto con tecnico immediato alla panchina di casa dopo il secondo fallo di Prandin in attacco e una palla dubbia concessa a Costa Volpino, che puo' quindi riavvicinarsi, ma ci pensa Prandin con una tripla ad allungare (25-16) al 12', con il giovane Malbasa in campo a dare una mano sotto canestro. Coach Bjedov è costretto a un quintetto d'emergenza, con Masocco, Malbasa, Raminelli e due play, Parente e Cazzolato e contro la zona ospite emerge qualche difficoltà: Planezio riavvicina Costa Volpino a -2 (25-23 al 15'), ma i "fioi" di TVB sono bravi a tenere i nervi saldi e con due siluri di Cortesi e di "microonda" Masocco si torna a +7 (30-23). Matteo Raminelli fa valere la sua stazza a rimbalzo, segna canestri da vicino e in difesa mette la museruola ai lunghi ospiti, ma i bergamaschi continuano ad avere in Centanni un bomber micidiale: la sua terza bomba (6/7 da tre per gli ospiti nei primi 20') riavvicina i suoi (32-26). Al riposoTVB è meritatamente avanti 37-29 con la tripla finale di Parente.
Dopo l'intervallo l'inizio del terzo quarto è scoppiettante con le due squadre che attaccano con buone percentuali. Nik Cazzolato firma il +10 (45-35) al 24'. Costa Volpino si conferma squadra mai doma, ancora Centanni riduce il gap, ma Cortesi lavora bene da sotto e con 5 punti in fila, un 2+1 e una facile conclusione su spettacolare assist di Raminelli, regala a TVB il +13, 50-37 al 25'. La De' Longhi aumenta l'intensità difensiva, impedendo le soluzioni da tre ai tiratori ospiti, e in attacco le percentuali sono importanti: una tripla dall'angolo di Parente al 28' tiene avanti i biancocelesti (53-41). TVB insiste e due tiri liberi di Malbasa danno il massimo vantaggio (57-41) al 29'. Sembra l'allungo decisivo, ma la Vivigas con una schiacciata finale di Planezio va all'ultimo miniriposo al-12 (57-45).

Ultimo parziale, ancora Nicolo' Cazzolato, oggi preziosissimo in ogni zona del campo come dimostra una splendida doppia-doppia  (11 punti e 11 rimbalzi), permette a TVB di aumentare il antaggio. In una serata-no di Prandin in fase realizzativa, importante per coach Bjedov aver trovato ottime risposte come bottini e presenza in attacco anche da altri giocatori, oltre al play asolano infatti Raminelli è stato un pericolo costante per la difesa ospite (16 punti e 11 rimbalzi con 3 assist per il centro mottense), doppia doppia anche per lui) oltre ad un'ottima presenza difensiva. La terza doppia-doppia di serata la fattura Simone Cortesi (13 punti e 10 rimbalzi di cui 6 in attacco),altro "leone" sotto i tabelloni per coach Bjedov che ha visto i suoi supplire alla grande alle assenze di Gatto e Vedovato (ben 18 rimbalzi d'attacco per i suoi!) giocando con aggressività e applicazione.
Ma le gare di DNB non sono mai scontate e Costa Volpino inventa un 8-0 che fa venire i brividi, in un batter d'occhio è solo +6 (61-55), prima della tripla liberatoria da sette metri di Maestrello che riporta i trevigiani a +9 con 5 minuti da giocare. A 1'30" dalla fine TVB è a +8, si gioca per ribaltare la differenza canestri (all'andata Costa Volpino vinse di 7), quindi la gara resta intensa fino alla sirena. Raminelli, sempre lui, segna il 71-62, ma Becerra e Meschino da tre (incredibile l'11/17 complessivo dall'arco dei bergamaschi) fanno venire i brividi ai tifosi di casa, a -6" è solo 72-70 il vantaggio di Treviso. Maestrello segna il tiro libero della staffa di una gara vinta due volte dalla De' Longhi (ulteriore batticuore per il tiro da venti metri rovesciato di Becerra sul ferro): 73-70 il finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento