Ciclomercato: Alessio Delle Vedove è un nuovo atleta della Borgo Molino Ormelle

Cresciuto tra le fila della storica Uc Mirano, si è messo in luce nelle categorie giovanili a suon di piazzamenti e successi in eventi di primo piano

La dirigenza della Borgo Molino Rinascita Ormelle ha ufficializzato il terzo giovane innesto in vista della stagione agonistica 2021: si tratta del veneziano di Mirano, classe 2004, Alessio Delle Vedove. Cresciuto tra le fila della storica Uc Mirano, Delle Vedove si è messo in luce nelle categorie giovanili a suon di piazzamenti e successi in eventi di primo piano. Atleta dotato di un ottimo spunto veloce, ha dimostrato di saper interpretare al meglio anche le gare a cronometro ed è uno dei giovani talenti più in vista del panorama nazionale.

"Siamo felici che Alessio abbia risposto positivamente alla nostra proposta: si tratta di un ragazzo molto appassionato che sa esprimersi al meglio in bicicletta. In tutto ciò che fa si impegna con dedizione e i risultati che ha ottenuto in questi anni ne hanno evidenziato tutte le qualità" ha commentato il Vice-Presidente della Borgo Molino Rinascita Ormelle, Marco Bonaldo. "Completiamo così un tris di nuovi arrivi di grande qualità attorno ai quali, insieme alle conferme e ad altri innesti, costruiremo la nostra rosa per i prossimi due anni".

Entusiasta di aver programmato il proprio futuro con la formazione grigio-nero-verde, Alessio Delle Vedove ha confermato: "Per me sarà un onore vestire la maglia di una squadra storica e ben attrezzata come la Borgo Molino Rinascita Ormelle. Voglio ringraziare l'UC Mirano per avermi supportato al meglio in questi anni, non vedo l'ora di iniziare ad allenarmi con i miei nuovi compagni di squadra. Sono sicuro che grazie alle indicazioni di tecnici di esperienza come Cristian Pavanello e Carlo Merenti, potrò crescere e migliorarmi ulteriormente nei prossimi anni per provare a realizzare il sogno di correre tra i professionisti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Covid, un grafico divide l'Italia in province e Treviso finisce in "zona rossa"

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento