204 chilometri a piedi, con la sua gamba e le sue stampelle: Devincenzi arriva nella Marca

Il sindaco Conte: "Un grande esempio per tutti gli sportivi ma anche un messaggio positivo: con la sua squadra documenta infatti tutte le bellezze e le eccellenze della Pianura Padana"

L'incontro con il sindaco di Treviso

Andrea Devicenzi è giunto alla 10^ Tappa del suo cammino sulla Via Postumia percorrendo 204 chilometri a piedi, con la sua gamba e le sue insostituibili stampelle “Katana“, passando anche per Treviso, Morgano e Casale sul Sile. Sono state 10 tappe ricche di esperienze e incontri che hanno testimoniato la determinazione e la voglia di ripartire dell’Italia del fare. Come nei suoi intenti, Andrea ha documentato le bellezze nascoste e meno conosciute del territorio grazie agli incontri con le autorità locali e le testimonianze della gente del posto.

Dal punto di vista atletico ha dovuto affrontare lunghi percorsi in situazioni climatiche talvolta sfavorevoli (pioggia, elevate temperature ed elevato tasso di umidità ). Queste condizioni gli hanno permesso anche di testare ulteriormente le sue stampelle ed individuare possibili miglioramenti. Come performance coach, lungo questo cammino, terrà degli incontri con aziende professionisti e giovani sportivi. Le attività lungo il cammino sono state agevolate dal supporto logistico effettuato dal suo team grazie a Hertz Italia che ha abbracciato l’obiettivo di promuovere il territorio Italiano mettendo a disposizione un Alfa Romeo Stelvio, uno dei modelli di Selezione Italia, la selezione Hertz delle migliori auto della tradizione motoristica.

“Assieme al mio team abbiamo lavorato a questo progetto in periodo Covid-19, convinti di riuscire a portare alla luce storie di persone e/o aziende che con volontà e determinazione stanno superando questo difficile momento. Dopo 'soli' 10 giorni ciò che abbiamo fino ad ora visto e sentito ha superato le aspettative, trovando positività e voglia di rialzarsi, tornando forse ancora più forti di prima". Il sindaco di Treviso, Mario Conte: "Un grande esempio per tutti gli sportivi ma anche un messaggio positivo: con la sua squadra documenta infatti tutte le bellezze e le eccellenze della Pianura Padana! Bravo Andrea!". Ad accoglierlo nel suo peregrinare anche l'Amministrazione comunale di Morgano: "Tappa a Badoere per il campione paralimpico Andrea Devicenzi. Sta percorrendo la via Postumia da Grado a Genova (930 km) a piedi, documentando anche piccoli territori poco visitati che si trovano lungo il tracciato. Uno sforzo fisico incredibile in un progetto meraviglioso che da voce a luoghi e persone che sono eccellenze tutte da scoprire della Pianura Padana". 

Sul sito www.andreadevicenzi.it nella sezione Orme in Cammino tutti i dettagli utili a chiunque di voi desideri informazioni per seguirlo e/o programmare una o più tappe al suo fianco in cammino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CASALE-SUL-SILE-01-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento