menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dote inMovimento": sport gratis per i bambini delle scuole primarie

Torna il bando promosso da da Assosport in collaborazione con Regione Veneto e Coni. C’è tempo fino al 31 dicembre per richiedere uno dei 430 buoni del valore di 200 euro ciascuno

Lo sport e i suoi benefici: fa bene al corpo, alla mente e aiuta nelle relazioni interpersonali. È da questa convinzione che prende il via la nuova edizione dell’iniziativa “Dote inMovimento”, nata nel 2012 da un’idea di Assosport (Associazione Nazionale fra i Produttori di Articoli sportivi) con l’obiettivo di affiancare le famiglie residenti in Veneto che, a causa di difficoltà economiche, non hanno la possibilità di far praticare uno sport ai loro figli.

A partire da mercoledì 18 e fino al 31 dicembre sarà possibile richiedere uno dei 430 “buoni dote inMovimento” del valore di 200 euro ciascuno grazie ai quali i bambini che frequentano la scuola primaria potranno praticare gratuitamente uno sport a scelta presso una delle società sportive che hanno aderito al progetto. La graduatoria terrà conto dell’Isee di ciascun nucleo familiare interessato. Realizzato da Assosport in collaborazione con Regione del Veneto, Ufficio Scolastico Regionale e Coni, il progetto è sostenuto anche da numerose aziende sponsor, tra cui Alì, Calzaturificio SCARPA, Codex, Cober, F.lli Campagnolo, Labomar, Lotto Sport Italia, Macron, Metem, Novation, Tecnica Group e Vagotex. Grazie ai fondi stanziati dai partner, le tre precedenti edizioni hanno coinvolto 1.500 bambini. «Molte volte lo sport è utilizzato come metafora della vita, ma per i bambini – riflette il presidente di Assosport, Federico De Ponti – lo sport è molto di più: è una vera e propria scuola di vita. Le discipline di squadra insegnano a stare in gruppo, a rispettare le regole e ad aiutarsi a vicenda tra compagni. Quelle individuali accrescono autostima e autocontrollo. In entrambi i casi, fare sport aiuta sì a crescere come atleti ma soprattutto come persone. Senza dimenticare i benefici dell’attività fisica. Insomma, lo sport è ben più che semplice gioco: è per questo che siamo convinti che ogni bambino ne abbia diritto ed è per questo che rinnoviamo il nostro impegno sociale». «Lo sport è educazione: chi lo pratica va meglio a scuola e nella vita di ogni giorno. Lo sport è anche il veicolo migliore per parlare ai più giovani e contribuire attivamente alla loro crescita personale e al loro benessere psicologico - afferma Elena Donazzan, Assessore Regionale del Veneto all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro, che prosegue - Un diritto imprescindibile insomma, un’esigenza che necessita di risposte adeguate: questo il senso di “Dote inMovimento” e del rinnovato impegno della Regione del Veneto al fianco di Assosport, per questa iniziativa che permetterà a centinaia di studenti delle scuole primarie venete di praticare gratuitamente uno sport tra le associazioni aderenti. Un progetto utile e lungimirante, che può vantare il sostegno di molti imprenditori che hanno scelto di investire nel proprio territorio, al fianco delle famiglie e dell’associazionismo sportivo».

Per maggiori informazioni: www.doteinmovimento.com

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento