Duetti Giorgione, coach Carotta confermato in B1: «Ripartiamo da quel 3° posto»

Queste le parole del mister, che allenerà anche l’intero settore minivolley: «Contiamo di ripartire da importanti conferme affiancate da nuovi inserimenti»

Coch Carotta

Paolo Carotta, fra conferme e novità. Nonostante l’incognita Covid, prosegue senza sosta l’organizzazione della prossima stagione alla Giorgione Pallavolo. La società di Castelfranco schiererà ai nastri di partenza della serie B1 la formazione maggiore guidata ancora una volta da coach Carotta. Si tratta di una conferma meritata. L’allenatore castellano, in meno di cinque anni, ha infatti portato la squadra della sua città dai campionati regionali alla soglia della serie A.

L’attuale stagione è stata interrotta con il Duetti Giorgione al 3° posto ovvero in zona play off: «Alleno da sempre in questa società ma non è scontato che continui a farlo in prima squadra. Accolgo perciò con soddisfazione l’opportunità che mi viene offerta. Quel terzo posto ci ha dato una certezza, ovvero la consapevolezza di avere le carte in regola per frequentare i piani alti della classifica. Siamo stati interrotti sul più bello e l’intento è perciò quello di riprendere proprio da dove ci siamo fermati guadagnando, se possibile, ulteriori certezze. La società lavora da più di qualche anno con grande attenzione e si sta prodigando per garantire un organico all’altezza dello scorso campionato. Contiamo di ripartire da importanti conferme affiancate da nuovi inserimenti».

Se la figura di Paolo Carotta alla voce B1 risulta essere una conferma, al capitolo giovanile emerge la novità. Oltre a seguire l’under 17 e under 19, il tecnico castellano metterà a disposizione la sua esperienza prendendo la direzione dell’intero settore S3, ovvero il minivolley dalla 1^ alla 5^ elementare. I due incarichi tecnici esprimeranno così un ideale abbraccio che unirà l’attuale eccellenza societaria, ovvero la B1, con il settore che ci si augura diventi l’eccellenza del futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento