Volley: le ragazze del Duetti mettono ko la squadra più forte del loro girone

Il palazzetto di Castelfranco applaude alla grande prova del collettivo. Nel fine settimana la prima squadra del Giorgione Volley hanno piegato l'Offanengo con il risultato di 3-2

Contro la squadra più forte del girone il Duetti vince, porta a casa due punti e un po’ si rammarica per non aver chiuso al quarto set (Duetti Giorgione – Chromavis Offanengo 3-2: 16-25, 25-18, 26-24, 23-25, 15-9). Quello sull’Offanengo è un successo che la dice lunga sulle potenzialità della formazione di Castelfranco Veneto che sino a questo momento ha vinto tre incontri su quattro e quando ha perso (con Maniago), lo ha fatto combattendo fino all’ultimo pallone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il match con l’Offanengo si è acceso nel secondo set con la premiata staffetta Fornasier – Fruscalzo e l’ascesa del capitano De Bortoli, trascinatrice della squadra e best scorer Giorgione con 18 punti. È la strigliata di coach Carotta in apertura di set che richiama all’ordine un Duetti arrendevole, a dare la svolta. Dopo appena due scambi chiama time out, chiedendo maggior carattere alle sue atlete. Il Giorgione rinvigorito porta a casa il secondo set e nel terzo recupera uno svantaggio di 6 punti, annulla due set point ospiti per andare a chiudere 26-24. In visibilio i 600 di Castelfranco che devono però attendere il tie break per salutare il primo successo stagionale interno. Da segnalare sul 12-13 del 4° l’infortunio alla palleggiatrice ospite Nicolini, sostituita dalla diciassettenne Cicoria. «Il terzo set è stato un capolavoro: dobbiamo però crescere dal punto di vista mentale, ci manca il guizzo che nel momento cruciale ci può permettere di fare la differenza. Sottolineo che anche questa volta la vittoria è stata del collettivo» le parole di coach Paolo Carotta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento