menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edimburgo-Benetton Rugby non sarà riprogrammata

La partita era stata inizialmente posticipata dalla Commissione Medica del PRO14 per il rilevamento di un caso positivo al Covid-19 all’interno del gruppo squadra dei Leoni

Il board del PRO14 Rugby conferma che il rinvio del Round 14 tra Edimburgo e Benetton Rugby non sarà riprogrammato e che Edimburgo riceverà i quattro punti di vittoria per la classifica. Poiché è l’unica gara sospesa rispetto al calendario iniziale della stagione 2020/2021 del Guinness PRO14, il Comitato “Sports & Regulatory” del campionato ha considerato che il risultato della gara non apporterebbe nessun cambiamento materiale alle classifica finale di entrambe le squadre nella Conference B.

La partita è stata inizialmente posticipata dalla Commissione Medica del PRO14 per il rilevamento di un caso positivo al Covid-19 all’interno del gruppo squadra del Benetton Rugby. Avendo consultato tutte le parti in causa coinvolte, c’è stata un accordo unanime per cui non è necessario che la gara venga giocata. Di conseguenza, il PRO14 Rugby ha adottato il protocollo stabilito all’inizio della stagione 2020/2021, per cui una partita che non può essere riprogrammata ha come risultato un pareggio per 0-0, ma i quattro punti per la vittoria del match sono garantiti alla squadra che non è ritenuta come la causa del rinvio. Il protocollo assicura che nessun punteggio verrà aggiunto in classifica per quanto riguarda il numero di mete fatte e subite. Come risultato, i punti totali in campionato per l’Edinburgh Rugby saranno letti come 29.

Il direttore del PRO14 David Jordan ha dichiarato: «Ringraziamo la comprensione dei club e dei broadcaster coinvolti, per cui si è potuto trovare questo generale accordo per non riprogrammare la gara. Il risultato della partita non avrebbe avuto nessuna conseguenza per la classifica finale dei club e, in quello che è stato un calendario faticoso per le nostre squadre, per i nostri staff, i giocatori e i direttori di gara, è positivo che possiamo permetterci alcune settimane di riposo in vista della Rainbow Cup».

«Aver giocato 96 gare in calendario su un totale di 97, e giunti a questo punto, è un importante traguardo condiviso dai nostri club, i loro staff e il nostro Gruppo Consultivo Medico – prosegue David Jordan – Garantire punti a una squadra e dichiarare il risultato di una gara non è mai una soluzione ideale, e averlo fatto solamente una volta in questa situazione che non comporta nessun effetto specifico alle squadre in causa, è tollerabile».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento